Apple watch: il futuro è diventato realtà…e si evolve!

 

Alzi la mano chi da ragazzino, guardando un film di fantascienza, non ha invidiato il protagonista che, portandosi il polso vicino alla bocca, tramite un piccolo dispositivo simile a un orologio, era in grado di comunicare con l’astronave madre o con i propri compagni?

Oppure nel momento di massima tensione, sempre dall’orologio ultra tecnologico, riusciva a trovare le informazioni necessarie per togliersi dai guai e salvarsi, spesso insieme al mondo intero, da una situazione disperata?

Erano, i nostri, occhi innocenti che fantasticavano su quelle invenzioni reali solamente nella finzione del film e impossibili da concepire nel mondo reale, se non con una dose massiccia di fervida immaginazione e, magari, un orologio di plastica trovato nel fustino del detersivo in polvere per la lavatrice. Erano altri i occhi, i nostri, come differenti erano i tempi.

Eppure nemmeno quelle menti geniali e creative che davano vita a storie fantastiche, veicoli spaziali (nel vero senso del termine) e gadget tecnologici più disperati, non sono riuscite a vedere realmente nel futuro. Già, perché quello che oggi sta diventando una cosa normale, anche solo pochi di anni fa sembrava incredibile e fantascientifico.

Il mondo degli smart watch

L’esempio più eclatante è sicuramente rappresentato dal mondo degli smart watch, dispositivi simbolo di questi tempi in cui la miniaturizzazione della tecnologia sta arrivando all’apice (per poi sicuramente superarsi nel giro di pochi mesi) dando il via a una nuova serie di apparecchi indossabili che possono rappresentare la rivoluzione tecnologica più grande dopo internet e la telefonia mobile.

In fin dei conti gli smart watch sono proprio la sintesi e l’unione delle due tecnologie che hanno cambiato in maniera decisiva il mondo negli ultimi due decenni. E’ naturale, come fu per i cellulari, che oggi vengono visti come gadget tecnologici per fissati delle novità a tutti i costi, ma tra due o tre anni potrebbero diventare un accessorio del quale in pochi potranno fare a meno.

Apple Watch è il precursore

Per capire al meglio il fenomeno e il potenziale degli smart watch, si può prendere come modello di studio l’Apple Watch, precursore (come sempre) dei tempi e faro per tutti i competitor del settore. Il primo modello dell’orologio Apple scosse il mercato, rendendo possibile quello che fino a quel momento era stato visto soltanto nei film.

Ricevere notifiche, monitorare i propri allenamenti e potersi far guidare in una mappa era il massimo che qualsiasi tecnomaniaco potesse immaginare, ma dopo cinque anni l’Apple Watch Serie 0 sembra poco più di un giocattolino se confrontato all’ultima versione della Serie 4 che alza notevolmente il livello dell’asticella.

Non ci credete?

Confrontate i diversi prodotti della linea Apple Watch tra la vasta gamma presente nei negozi Ipermela di Thiene, Bassano e Padova per poter toccare con mano e valutare i vari device. Inoltre gli esperti del mondo Apple di Ipermela potranno sicuramente consigliarvi e fornirvi tutta l’assistenza necessaria per un acquisto oculato o per risolvere i problemi post vendita.

Potrete subito accorgervi della differenza tra l’ultimo modello di Apple Watch e quelli precedenti, anche se le differenze più importanti sono sotto il display, rinnovato in grandezza (40 o 44 millimetri contro 28 e 42) e nel design, con bordi smussati per rendere ancor più ampio il pannello OLED retina.

Novità tecnologiche come il chip S4 con tecnologia SIP (Silicon in Package) che rende la componentistica interna racchiusa in un unico elemento, favorendo il risparmio energetico e miglirandone la dissipazione del calore. Ma la CPU più veloce rispetto alla Serie 3, una CPU più performante e un quantitativo di RAM superiore non sono fini a se stessi, ma forniscono funzionalità innovative che rendono lo strumento un must buy non solo per gli appassionati del mondo Apple e della tecnologia.

Il monitoraggio salute proattivo di Apple Watch

L’Apple Watch Serie 4, infatti, sembra indirizzato verso un monitoraggio costante e approfondito del proprio stato di salute. Oltre al tradizionale sensore ottico per la rilevazione del battito cardiaco, sul retro della cassa in ceramica e zaffiro dell’ultimo modello di Apple Watch sono montati anche degli elettrodi che possono registrare veri e propri ECG in tempo reale.

Premendo per 30 secondi la Digital Crown, rivoluzionata nella Serie 4, è possibile infatti attivare la misurazione del proprio elettrocardiogramma e mandare il risultato al medico curante tramite mail direttamente dall’Apple Watch, oppure archiviarla all’interno l’applicazione Salute del proprio iPhone.

Più sicurezza per la prevenzione

Naturalmente queste rilevazioni non possono sostituire quelle realizzate con strumenti medici professionali, ma hanno la loro utilità nell’ambito della prevenzione e per tutti quei soggetti con problemi cardiaci che necessitano di un monitoraggio continuo.

Come per la versione precedente, anche l’Apple Watch Serie 4 ha un sistema di allerta nel caso in cui i battiti cardiaci raggiungano senza motivo frequenze troppo elevate. La novità di questa versione è nella possibilità di impostare anche una soglia minima del ritmo cardiaco che, se protratto per oltre 10 minuti, avviserà il proprietario potrendo significare qualche problema sanitario latente o imminente.

La funzionalità anti caduta

Le novità legate al monitoraggio della salute non si esauriscono soltanto con una più completa scansione in tempo reale dell’andamento cardiaco, ma aggiungono una migliorata funzionalità anti caduta che potrebbe essere di capitale importanza sia durante sport in solitaria come la corsa, sia per persone anziane.

Il giroscopio e l’accelerometro migliorati dell’Apple Watch Serie 4, infatti, riescono a valutare in modo estremamente preciso l’accidentalità di un evento e, in caso di mancata attività da parte dell’utente, allerterà i numeri di emergenza impostati nell’app Salute.

Con Apple Watch Serie 4, quindi, la tecnologia è messa come mai prima a servizio dell’uomo tutelandone la salute e l’integrità personale. Questo è un passo evolutivo non indifferente che porta il settore a un alto grado di maturazione aprendo la via per applicazioni sempre più sofisticate che probabilmente entro qualche anno entreranno nella vita di un numero sempre più ampio di persone.

Allenamento e Active Tracker con Apple Watch

Gran parte del successo di Apple Watch, è dovuta alle funzionalità di monitoraggio dell’attività fisica e della fase del sonno che possono migliorare la qualità della vita. Dati importanti non solo per gli sportivi ma anche, e forse soprattutto, per chi ha un tenore di vita sedentario.

Indossando l’Apple Watch, infatti, sarete sempre informati sul tempo passato in piedi, sulle distanze percorse camminando e sulle calorie consumante tramite l’accattivante grafico a cerchi concentrici. Nel caso di scarso movimento, l’app Salute potrà avvisarvi sui rischi di un’attività fisica troppo limitata e consigliarvi stili di vita più salutari.

La gratificazione per obbiettivi

Il sistema basato su gratificazione per obbiettivi è un metodo divertente e ludico per spronarsi non solo a migliorare le proprie performance sportive ma anche a rivedere il proprio comportamento alimentare e fisico.

Gli sportivi che invece già hanno avuto modo di apprezzare i vantaggi di un Apple Watch al polso durante le proprie sedute di allenamento, potranno approfittare delle nuove tipologie sport pre-impostate e la rilevazione automatica del tipo di allenamento.

Traccia dei progressi e difficoltà incontrate

Avere al polso un Apple Watch durante il proprio allenamento sportivo è sicuramente un vantaggio, permettendoci di tenere traccia dei progressi e delle difficoltà incontrate così da poter pianificare lavori mirati a migliorare un determinato aspetto della propria performace.

Gli specialisti di Ipermela possono spiegarti nel dettaglio tutte le funzionalità dell’Apple Watch legate allo sport, consigliarti le migliori applicazioni e il modo migliore per sfruttare la tecnologia Apple applicata all’attività fisica.

Una vita smart con Apple Watch al polso

Una migliore qualità della vita non si ottiene solo con il monitoraggio della salute o dello sport. Con Apple Watch anche le attività più comuni come telefonare, leggere le mail, mandare messaggi o controllare informazioni su internet possono diventare più agevoli e veloci grazie alla tecnologia Apple indossata al polso.

Nella nuova Serie 4, infatti, Apple ha apportato piccole migliorie che hanno però cambiato notevolmente l’esperienza d’uso dell’Apple Watch. La corona digitale progettata ex novo, per esempio, permette un controllo più preciso e il feedback aptico in stile meccanico aumenta la sensibilità dell’utente durante l’utilizzo.

Altra piccola grande rivoluzione è avvenuta anche nella disposizione del microfono, sistemata sul lato opposto della cassa rispetto gli speaker potenziati, così da non creare disturbi durante le chiamate in viva voce o le comunicazioni con Siri.

Possibilità di essere un vero e proprio telefono

Nella versione Cellular con connessione LTE, l’Apple Watch Serie 4 aumenta la qualità della ricezione favorendo una portabilità sempre più spinta. Con il piano telefonico adeguato, sarà possibile usare l’Apple Watch come vero e proprio dispositivo di telefonia mobile e di messaggistica anche in assenza del proprio iPhone. Una caratteristica molto utile soprattutto per gli amanti dello sport, che potranno restare connessi con i propri contatti anche durante i momenti di allenamento.

Anche per i più sbadati

Indispensabile, inoltre, per quegli utenti sbadati soggetti a dimenticarsi il proprio cellulare a casa oppure il portafoglio, per i quali tornerà utile anche l’integrazione, grazie al sensore NFC, del proprio conto ApplePay per pagamenti digitali contact less, rendendo il dispositivo ancor più potente e interessante, permettendo a chi indossa l’Apple Watch di avere sempre con se un metodo di pagamento sicuro e confortevole per piccoli importi.

Il comparto messaggistica comprende la possibilità di inviare e ricevere messaggi con iMessage o con altre applicazioni studiate per WatchOS. Anche le applicazione ancora non compatibili al 100% con il dispositivo, mostreranno comunque le notifiche sul display dell’orologio mantenendo l’utente sempre aggiornato con il proprio mondo sociale.

Dettatura vocale

La dettatura vocale per la creazione di messaggi è stata migliorata sia tramite la nuova versione del sistema operativo WatchOS, sia dalla rinnovata sistemazione del microfono sulla cassa dell’Apple Watch. Sul fronte delle comunicazione l’orologio intelligente di Apple permette di effettuare una comunicazione diretta con altri dispositivi simili tramite la funzione Walkie Talkie, rendendo ancor più veloce e flessibile lparlare in movimento.

Integrazione con Mappe

Applicazione fondamentale per la propria mobilità personale è l’integrazione di Mappe in Apple Watch che permette di configurare un percorso da seguire direttamente dal polso facendosi poi guidare senza dover tenere in mano alcun dispositivo.

Anche se a prima vista può sembrare una funzionalità di secondo piano, questa libertà potrebbe rilevarsi una dei pregi più apprezzati dagli utenti e che lanceranno sul mercato di massa questa tipologia di wearable device.

Multitasking

Impeccabili, come da tradizione, le funzionalità multimediali e di multitasking dell’Apple Watch che permettono di ascoltare la propria musica preferita o i migliori podcast disponibili su iTunes mentre si pratica sport o si utilizzano altre applicazioni.

I possessori di AirPods, inoltre, potranno usufruire degli auricolari senza fili di Apple per ascoltare o comunicare senza nessuna difficoltà in quanto l’orologio assocerà automaticamente tutti i dispositivi già conosciuti dal proprio iPhone.

Apple Watch in pillole

Siamo arrivati al momento delle conclusioni e la domanda che in molti si saranno fatti leggendo l’articolo più o meno sarà: ma ne vale davvero la pena? Il costo di un Apple Watch è comunque importante ma l’innovazione tecnologica apportata alla vita di tutti i giorni sarà strabiliante, soprattutto per quelle persone sempre fuori casa, magari sportive e che già usano al limite gli strumenti tecnologici in loro possesso.

La perplessità di molti è comprensibile, ritenendo lo strumento un accessorio superfluo del quale si può benissimo fare a meno. Un’affermazione del genere è difficilmente confutabile, ma nell’ormai lontano 2007 anche dell’iPhone e del suo rivoluzionario sistema di controllo tattile si diceva più o meno la stessa cosa.

Il mercato attuale degli smartphone parla chiaro e Apple, all’epoca dei telefoni sempre più miniaturizzati, scommise sull’innovazione tecnologica spinta e vinse nettamente.
Sapere cosa succederà nei prossimi decenni è difficile pronosticarlo, ma l’Apple Watch sembra proprio aver aperto la strada a un nuovo sistema di comunicazione, non soltanto aggiornando qualcosa di già esistente, ma creando la disponibilità di nuovi paradigmi nella fruizione della tecnologia, della multimedialità e delle comunicazioni.

Qualche riflessione

Seppur con la Serie 4 l’Apple Watch pare aver raggiunto un discreto livello di maturità, altre migliorie sicuramente arriveranno in futuro. Potremmo azzardare che servirebbe una fotocamera integrata indipendente (al momento si può solo comandare quella dell’iPhone), un sistema di ricarica che non necessiti di togliere il dispositivo dal polso e magari un sistema preciso della rilevazione della pressione arteriosa e dell’ossigenazione del sangue.

Il futuro, con Apple Watch, sembra quindi ormai alle porte e forse con un piede ha già oltrepassato quella soglia che fino a pochi anni fa sembrava reale solamente nei film di fantascienza.

Pro e Contro di Apple Watch

      • Lascia le mani libere
      • Comunicazioni always-on
      • Bellezza estetica
      • Prezzo importante
      • Batteria limitata (soprattutto con LTE)


Vuoi toccare con mano e indossare un Apple Watch?

Vieni a trovarci nei nostri negozi
saremo felici di darti consigli e farti provare i prodotti Apple!

CONTATTI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.