AirPods: caratteristiche, prezzi e differenze tra i vari modelli

Nati da una costola senza fili delle vecchie EarPods, gli AirPods rappresentano la quintessenza degli auricolari wireless. Grazie al design minimalista e a feature incredibilmente all’avanguardia, in pochi anni si sono imposti come uno dei gadget più ambìti dagli utenti Apple e non. Ecco cos’hanno di tanto particolare, e cosa le rende uniche nell’intero panorama high-tech.

Feature di AirPods

Detta così sembra quasi banale: gli AirPods, alla fin fine, sono semplici auricolari Bluetooth. Ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze. Sotto quell’aspetto da iGingilli immacolati si nasconde un portento di tecnologie che lavorano in tandem per restituire un’esperienza utente davvero unica. Non a caso è anche uno degli accessori più popolari della mela; solo l’anno scorso, nel giro di 12 mesi, se ne sono vendute oltre 35 milioni di paia.

Ma cos’è che rende così speciali -“magici” dice Apple- questi dispositivi? In realtà, per rispondere a questa domanda occorre fare una panoramica delle funzionalità supportate. E alcune di esse vi lasceranno di stucco.

  • Configurazione Automagica: La configurazione non richiede praticamente alcuno sforzo. È sufficiente aprire l’astuccio vicino all’iPhone, perché su quest’ultimo compaia la richiesta di abbinamento. Basta toccare Connetti e il gioco è fatto.
  • Wireless: Quando diciamo “senza fili”, intendiamo dire che questi auricolari sono stati progettati con il wireless sempre bene a mente. Dopo la prima configurazione, infatti, restano sempre automaticamente connessi all’iPhone con cui sono abbinati. Si accendono da soli quando li indossate, e si spengono (mettendo in pausa la musica) quando li estraete dall’orecchio. Volendo, si può usarne anche solo uno per volta, oppure abbinarvi altri AirPods per condividere la stessa playlist.
  • Prestazioni: Non sono considerati prodotti professionali (che hanno ben altri prezzi), ma dispongono di una qualità audio davvero molto buona, e superiore alla media. In più, grazie al nuovo chip H1, si connettono rapidissimamente al telefono, e passano in un istante da un dispositivo all’altro. Infine, utilizzano gli accelerometri per capire quando state parlando, così da affiancare i microfoni beamforming ed escludere i rumori di fondo; il risultato è una voce molto più chiara dall’altra parte della cornetta.
  • Autonomia: AirPods è capace di fornire 24 ore di riproduzione musicale ininterrotta grazie alla custodia con batteria integrata. Da soli, permettono di raggiungere fino a 5 ore di ascolto musicale su singola ricarica e fino a 3 ore di conversazione FaceTime o telefonica. E quando la carica arranca, basta infilarli 15 minuti nella custodia per avere subito altre 3 ore di ascolto o ben 2 ore aggiuntive di conversazione.
  • Smart: I sensori ottici e di movimento integrati permettono ad AirPods di sapere quando vengono indossati, e sopratutto quando impartite loro un comando. Se c’è una chiamata in corso, basta infilarle nell’orecchio per attivare istantaneamente il microfono e iniziare a parlare; per rispondere a una chiamata o buttare giù, o per passare al brano successivo basta tamburellare su una di esse per due volte.
    Integrazione:
    A differenza di tutti gli altri omologhi di mercato, AirPods è l’unico paio di auricolari che non funziona con Bluetooth; o per meglio dire, funziona via Bluetooth ma gestisce la configurazione automatica attraverso l’account iCloud. Ciò consente di raggiungere un grado di integrazione impareggiabile con iOS e gli altri dispositivi dell’ecosistema Apple. Ecco perché, una volta abbinati AirPods ad iPhone, poi risultano attivi anche su Mac, iPad e su Apple Watch.
  • Siri: Gli AirPods non hanno pulsanti fisici. Tutta l’interazione (quel poco che serve, visto che fanno tutto da sé) avviene tramite Siri. Dunque, per cambiare canzone o playlist, per inviare o leggere messaggi, effettuare chiamate o conoscere lo stato di carica degli auricolari, basta una domanda all’assistente vocale.

Gli auricolari di Apple sono perfetti per iPhone 11 e iPhone 11 Pro; se hai intenzione di prenotare uno dei nuovi smartphone Apple e di abbinarvi AirPods, passa da Ipermela: l’attivazione è sempre gratuita. Fai clic qui per maggiori info.

Modelli di AirPods

Al momento della stesura di questo post, esistono due modelli di AirPods. Sono pressoché identici a livello hardware: si tratta della seconda generazione, introdotta il 20 marzo 2019. Ma uno costa più dell’altro per via della custodia di ricarica wireless inclusa, un astuccio cioè può essere ricaricato anche senza fili (laddove l’altro funziona solo via porta Lightning):

 

  • AirPods con custodia di ricarica Lightning costa 179€
  • AirPods con custodia di ricarica wireless costa 229€
  • Custodia di ricarica wireless per AirPods costa 89€

Per acquistare AirPods nella configurazione che preferite, è sufficiente fare un salto nel negozio Ipermela più vicino a casa vostra, a scelta tra i punti vendita di Thiene, Padova centro e Bassano. Le scorte in magazzino sono sempre ben rimpinguate, quindi zero attesa e massimo godimento.

Curiosità su AirPods

Sebbene siano stati progettati per funzionare magnificamente con i prodotti Apple, gli AirPods possono adattarsi senza problemi anche ai dispositivi Android o ai computer Windows. La procedura di abbinamento, in questo caso, è quella standard Bluetooth, dunque parecchio più macchinosa. E alcune cosette, tipo Siri, non funzioneranno per ovvi motivi.

Inoltre, anche coi prodotti Apple occorre prestare attenzione. La configurazione automatica di AirPods infatti è supportata solo in presenza di dispositivi Bluetooth 4.0, dunque:

  • iPhone 5 o versioni successive
  • iPod Touch 6ª generazione o versioni successive
  • iPads dal 2014 in poi, inclusi Air, Air 2, Pro e Mini 2
  • Mac aggiornati a macOS Sierra o versioni successive
  • Apple TV 4aª generazione o versioni successive
  • Apple Watch aggiornati a watchOS 3 o versioni successive

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.