Backup iCloud: cos’è, come funziona e perché va usato

backup-icloud-a-cosa-serve

iCloud è il collante che raccoglie le vostre foto, i contatti, i calendari, i messaggi, i documenti e tutto il resto, e li rende disponibili su tutti i vostri dispositivi e computer. È talmente importante che Apple l’ha integrato profondamente in tutti i suoi servizi e prodotti. Grazie alla nuvola, tutte le vostre cose sono sempre al sicuro e a portata di mano, ovunque vi troviate, a patto però di evitare gli errori più comuni. Ecco cosa c’è da sapere.

Cos’è iCloud?

Se possiedi un iPhone, un iPad, un Mac o un MacBook, sicuramente avrai sentito parlare di iCloud. Questo servizio Apple è a disposizione di tutti i clienti e viene fornito con 5 GB di spazio per l’archiviazione gratuita. Grazie ad esso, è possibile godere di un luogo sicuro per conservare i tuoi dati senza perdere nemmeno uno dei tuoi preziosi ricordi. È lì che finiscono i dati delle app, le foto del Rullino, i contatti della Rubrica e perfino i backup di iPhone.

La praticità è indiscussa: ogni volta che aggiorni dei dati di contatto su iPhone, per esempio, la modifica passa automaticamente a qualsiasi altro dispositivo connesso al medesimo ID Apple. E lo stesso vale per calendari, scatti fotografici, promemoria e addirittura Comandi di Siri.

Per quanto sia consigliabile avere un altro metodo di backup, oltre a questo, iCloud è comunque il modo più semplice e immediato mettere al sicuro i tuoi dati, principalmente perché si occupa di tutto lui e non richiede l’intervento dell’utente. Molti però ignorano l’importanza di questa feature, e finiscono col comprenderne davvero la portata solo quando è troppo tardi: dopo un furto, uno smarrimento o una cancellazione involontaria.

L’obiettivo di quest’articolo è chiarire il funzionamento dei Backup di iCloud, illustrarne gli innumerevoli benefici e infine spiegare quali opzioni esistono per sfruttarlo al meglio, a seconda delle proprie necessità.

Prepararsi al backup su iCloud

Nel momento in cui acquisti un prodotto Apple ti verrà assegnato uno spazio di archiviazione gratuito di 5 GB legato all’ID Apple. In sostanza, la funzione dello spazio iCloud è quella di creare una copia dei dati e delle informazioni presenti sul tuo dispositivo.

Una volta che avrai correttamente eseguito il backup di tutti i dati relativi al tuo dispositivo sui server Cloud, potrai essere certo che -in caso di necessità- potrai sempre recuperare tutto. E c’è di più: se compri un nuovo iPhone, ti basta inserire le credenziali iCloud per ripristinarlo con gli stessi identici dati presenti sul vecchio; in pratica, sarà come non aver mai cambiato iPhone.

Prima di procedere col tuo prima backup iCloud, tuttavia, ci sono dei requisiti che dovresti verificare prima di procedere. Si tratta di elementi importanti senza i quali non potrai usufruire delle potenzialità di questo servizio.

Ecco le verifiche da eseguire:

    • Il dispositivo deve essere stato sufficientemente caricato in anticipo, poiché un arresto imprevisto potrebbe comportare la corruzione dei file che si stanno trasferendo sul cloud;
    • Controlla di avere una connessione Internet funzionante e stabile tramite rete Wi-Fi per evitare che problemi di connettività interrompano l’upload;
    • Assicurati che ci sia sufficiente spazio di archiviazione a disposizione sull’account iCloud di riferimento;
    • Verifica che lo schermo del tuo dispositivo Apple risulti bloccato.

Effettuare il backup di iPhone

Se è tutto è andato a dovere, possiamo iniziare. Per dare il via al processo di backup, apri Impostazioni > [Nome e Cognome] > iCloud > Backup iCloud. Dopodiché, se non è già attivo, accendi l’interruttore Backup iCloud e infine tocca Effettua backup adesso.

Si tratta di pochi passaggi che possono darti la sicurezza di non trovarti mai nella spiacevole situazione di perdere dati o documenti per te importanti.

Se sei un utente Apple di vecchio corso, è altamente probabile che tu abbia già eseguito questa procedura. Nel caso avessi appena acquistato il tuo primo dispositivo Apple, invece, dovrai procedere alla configurazione del tuo ID Apple. Solo dopo questo step, infatti, avrai accesso in automatico ai 5 GB (o più, se passate alle opzioni a pagamento) di archiviazione iCloud.

Dopo aver compiuto con successo questa operazione -eventualmente selezionato il piano di archiviazione che più si adatta al tuo stile di vita- il nostro consiglio è di consentire i backup iCloud in automatico. Così facendo, le operazioni di backup avranno inizio non appena il dispositivo sarà in carica, con schermata di blocco e connesso alla rete Wi-Fi.

Personalizzare iCloud

Contrariamente a quel che potrebbe sembrare, iCloud non è un monolito: si può sempre decidere cosa può essere incluso nel Backup, e cosa invece no, così da risparmiare spazio. Per esempio, potresti decidere di includere il Rullino fotografico, ma non i messaggi WhatsApp, o viceversa. La scelta non è sempre facile e dipende dalle esigenze di ognuno.

Se hai dubbi su come effettuare queste operazioni, e su quali opzioni disattivare, non dimenticare che lo staff di Ipermela è sempre pronto a darti una mano.

Aumentare lo spazio

Anche se 5GB può sembrare un’enormità, in realtà è una quantità di spazio davvero esigua per gli standard odierni, ed è facile saturarli subito soprattutto quando si possiede più dispositivi e computer Apple, oppure quando si dispone di parecchia memoria su iPhone. Per professionisti e fotografi amatoriali, poi, è praticamente certo che non basteranno. In questi casi, Apple dà la possibilità di passare a piani a pagamento.

Le soglie sono variegate, a seconda delle necessità e del budget che si intende investire: 50 GB, 200 GB e 2TB. E c’è da considerare che, oltre ai backup, un surplus di spazio iCloud consente di tenere sui server Apple i documenti Pages, Keynote, TextEdit, Automator e così via. Volendo, si può addirittura spostare su iCloud le cartelle Scrivania e Documenti del Mac, così da avere tutti i file del computer a disposizione anche su iPhone.

Funzioni Avanzate

Se possiedi un iPhone e iPad, o magari un iPhone privato e uno per il lavoro, potrebbe interessarti capire come gestire i dispositivi collegati al tuo account.

Per individuare con precisione quali dispositivi sono legati al tuo ID Apple, basta accedere ad iCloud.com da qualunque browser e fare clic su Impostazioni. Li troverai elencati nella sezione Archivio; se lo desideri (magari perché hai regalato il vecchio iPhone al nipotino), puoi cancellarli direttamente da lì.

Ma l’operazione è utile -anzi necessaria- anche nel malaugurato caso che il dispositivo venga rubato, per proteggere la tua identità digitale dai malintenzionati.

Infine, sempre nella sezione Impostazioni, sono disponibili le opzioni di recupero della password, se dovessi registrare difficoltà nell’accesso. E se, nonostante tutto, non riesci ancora a entrare nel tuo account iCloud, non esitare a contattare i servizi di assistenza Ipermela, che saranno lieti di offrirti un supporto puntuale e professionale.

Perché iCloud è importante, e come possiamo aiutarti

Per semplificarsi la vita, molti utenti decidono erroneamente di lasciar correre su questa parte, senza rendersi conto di esporsi così a gravissimi rischi. Primo fra tutti, la perdita dei dati personali in caso di problemi, furti o distrazioni; significa in altre parole dire addio a anni di foto, video, conversazioni WhatsApp e password.

Come dire: il backup su iCloud non dovrebbe neppure essere messo in discussione; meglio sarebbe parlare di come effettuarlo al meglio e in massima sicurezza. Al termine di questa piccola guida dovresti avere appreso i rudimenti del funzionamento di iCloud.

Se tuttavia desideri approfondire l’argomento, puoi iscriverti ad uno dei corsi di Ipermela; ce n’è uno che parte a settembre e che fa al caso tuo: Corso in aula di iCloud e Backup. L’obiettivo di questi incontri formativi sarà quello di fornire informazioni utili, consigli pratici e una panoramica degli errori più comuni.

Per saperne di più, contatta la sede Ipermela più vicina, a scelta tra Thiene, Bassano o Padova, oppure collegati alla pagina del nostro sito pagina dedicata ai corsi. Saremo felici di guidarti alla scelta del tuo prossimo dispositivo Apple, individuando quale maggiormente si adatta alle tue specifiche esigenze. Scegli la competenza di un team che vanta molta esperienza nel settore: un prodotto Apple rappresenta un investimento economico ed emotivo al quale dare importanza.

Sapremo valorizzare la tua scelta, mettendo a tua disposizione tutto il nostro bagaglio di competenze e ovviamente l’amore per i gingilli Apple.

Vuoi scoprire il programma del corso?

Vai sul sito, scopri come semplificarti la vita
e iscriviti subito al corso, i posti sono limitati!

CORSI

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.