Novità Apple: cosa ci riserva il 2019?

Quali sono le ultime news del mondo Apple?

Ultimamente se ne sente parlare spesso.

Il 2019 potrebbe portarci davvero delle piacevoli sorprese.

Tra queste, ne spiccano 2 in particolare:

• iOS 12.2

• L’iPhone del 2019 – che, probabilmente, sarà l’iPhone XI.

Tutto il mondo della Apple e affini è, in effetti, concentrato sull’iOS 12.2, che potrebbe anche chimarsi iOS 13 per quanto ne sappiamo.

La data di rilascio del nuovo iOS sarà, probabilmente, a maggio. Nel frattempo, Apple distribuirà piccoli cambiamenti.

Per esempio, l’iOS 12.2 è in arrivo, come dimostra la beta dello sviluppatore appena lanciata, e l’ultima versione stabile è iOS 12.1.3, che contiene alcune correzioni di bug (ma crea anche alcuni altri problemi di iOS 12 per alcune persone).

Gli aggiornamenti iOS sono generalmente positivi.

Le novità in casa Apple, infatti, includeranno 70 nuovi emoji, supporto eSIM e il lancio di Group FaceTime come parte di iOS 12.1 nello stesso periodo in cui l’iPad Pro 11 è arrivato e questo in aggiunta a tutte le funzionalità di iOS 12 lanciate a settembre.

Apple ha reso stabile il proprio sistema operativo mobile in seguito all’aggiornamento Android Pie di Google e al lancio di Google Pixel 3 dello scorso anno.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’aggiornamento iOS 12.2, che arriverà presto e su iOS 12 in generale, sia che tu stia aggiornando un iPhone più vecchio (che sarà più veloce), sia utilizzando il nuovo iPhone XS, iPhone XS Max o iPhone XR.

Tra le principali novità spiccano quelle relative al FaceTime di gruppo, delle conversazioni per un massimo di 32 persone.

Questa news, in effetti, faceva parte della versione beta dell’iOS 12.1. I menu di supporto eSIM sono attivi nella versione beta, ma è necessario il supporto del gestore

iOS 12.1.3 si occupa principalmente di correzioni di bug, il che rappresenta una di quelle occupazioni per cui la Apple è divenuta, nel tempo, abbastanza popolare.

Il più recente aggiornamento iOS 12.1.3 è la versione stabile da scaricare.

Esistono quattro importanti modifiche di iOS 12.2 (o iOS 13): più di 70 nuovissime emoji con tanto di beta 2 dell’iOS 12.1 (quelle precedenti insomma, saranno lasciate, in aggiunta ci saranno delle emoji nuove di zecca).

Preparati per le opzioni di capelli rossi, grigi e ricci, nonché per le persone calve.

Softball, skateboard e frisbee sono qui per gli sport alternativi, mentre le nuove emoji animali e alimentari includono ciambelle, astici (a volte un cibo, sempre un animale) e torte.

 

Effetti vari in modalità verticale

In secondo luogo, Apple ha migliorato la funzione relativa alla sfocatura dello sfondo in modalità verticale su iPhone XS e iPhone XS Max.

Prima, era possibile regolare la sfocatura solo dopo aver scattato una foto.

Con iOS 12.2 sarà possibile anche regolare la sfocatura in tempo reale durante lo scatto.

Questo ti aiuta a inquadrare meglio le tue foto di ritratti.

Terzo, il supporto per iPhone eSIM è in diretta con i menu di impostazione appropriati.

Ma c’è un problema con la configurazione della doppia SIM simulata: dovrai aspettare che il tuo operatore inizi a supportare la funzione, cosa che potrebbe accadere nella data ufficiale di rilascio di iOS 12.1. iOS 12.2 corregge i bug.

In quarto luogo, le novità presenti nel rilascio di iOS 12.2 indicano che si è pronti per alcune correzioni di bug.

Questa è un’ottima notizia se hai problemi.

Gli aggiornamenti di Apple di solito risolvono il problema, tuttavia, potrebbe essere necessario attendere fino a iOS 12.2 per risolvere quelli di ricarica di iPhone XS e XS Max.

Anche se iOS 12.2 è la prima versione iOS con maggiore riscontro da ottobre, le nuove funzionalità “ufficiali” non sono necessariamente di casa.

Secondo le note di rilascio di Apple, le notifiche di battito cardiaco alte, basse e irregolari rappresentano ora file di sola lettura nell’app Salute e l’app Notizie ora funziona in diverse lingue.

Non incluse nelle note di rilascio di Apple, tuttavia, sembrerebbero esserci novità ancora più eccitanti:

Secondo 9to5Mac, vediamo un’interfaccia di configurazione “Hey Siri” per l’imminente AirPods 2, suggerimenti del supporto di AirPlay 2 nell’app HomeKit, una nuova icona di mirroring dello schermo in Control Center, una nuova tessera di Control Center per il telecomando Apple TV che ora funziona con i TV AirPlay 2, un nuovo look per i dettagli di “Ultimi Transazioni” in Wallet, un servizio Apple News premium in lavorazione, una nuova levetta Air Quality in Maps e un lettore musicale in Siri, quando applicabile.

Per aggiornare il tuo iPhone a iOS 12.2 beta pubblica una volta disponibile, dovrai prima iscriverti al programma beta e avere un profilo di configurazione valido.

Se i nuovi “Aggiornamenti automatici” di iOS 12 sono abilitati, è possibile consentire l’aggiornamento del software durante la notte.

Per scaricare la versione beta adesso, tuttavia, avvia Impostazioni, seleziona “Generale”, quindi “Aggiornamento software”. Tocca “Scarica e installa”, quindi segui le istruzioni sullo schermo.

 

L’altra novità importante: l’iPhone XI

Ora parliamo del succo dell’intera questione: la novità relativa al rilascio sul mercato del nuovissimo iPhone XI che potrebbe arrivare a settembre.

Le novità su questo punto non sono ancora tantissime.

Gli iPhone precedenti erano gli iPhone più potenti di sempre, grazie al chip A12 Bionic, e offrivano telecamere molto migliorate con funzioni come Smart HDR. Apple ha anche realizzato i suoi schermi più grandi di sempre su un iPhone con iPhone XR da 6,1 pollici e XS Max da 6,5 ​​pollici.

Ma c’è sempre spazio per miglioramenti, specialmente con le vendite degli attuali iPhone – più lente del previsto.

Le voci sugli iPhone 2019 di Apple sono già in giro da tempo, promettendo una miriade di nuove funzionalità e aggiornamenti.

Ecco tutte le principali voci che abbiamo sentito finora e la nostra lista dei desideri di ciò che vorremmo vedere nei prossimi dispositivi Apple.

Secondo alcuni rumours, comunque, gli aggiornamenti più grandi potrebbero arrivare nel 2020. Il Wall Street Journal riporta che la Apple potrebbe adottare i pannelli OLED per tutti i suoi iPhone l’anno prossimo, il che potrebbe dare all’azienda l’opportunità di implementare un design più flessibile del telefono.

La Apple ha annunciato l’iPhone XS, XS Max e XR il 12 settembre 2018, ma la società ha nascosto le date di uscita effettive per i telefoni.

L’iPhone XS e XS Max erano disponibili per il preordine il 14 settembre e sono andati in vendita il 21 settembre.

L’iPhone XR era pronto per il preordine il 19 ottobre e ha colpito i negozi il 26 ottobre.

Motivo per cui tentare d’indovinare quando potrebbero vedere la luce i nuovi iPhone è abbastanza controproducente.

Se la Apple seguirà un modello simile per il 2019, annuncerà l’iPhone 2019 il 10 settembre, che è un martedì.

Probabilmente i telefoni andranno in pre-ordine il 13 settembre e andranno in vendita il 20 settembre.

 

La novità delle fotocamere

Una delle voci più diffuse su iPhone è incentrata sul fatto che Apple opterà per una serie di telecamere posteriori a tre moduli nei suoi iPhone 2019.

In breve: ci saranno 3 fotocamere sulla parte posteriore dell’iPhone 11 e 1 una su quella anteriore.

Nel maggio del 2018, l’analista di Deutsche Securities Jialin Lu ha affermato che la Apple stava progettando un array di telecamere a triplo obiettivo in almeno uno degli iPhone che pubblicherà nel 2019.

Secondo l’analista, la cui nota era stata precedentemente riportata da Economic Daily News, le videocamere offrono un rilevamento 3D avanzato e utilizzano la visione stereoscopica migliorando notevolmente le funzionalità della realtà aumentata dell’iPhone.

Negli ultimi anni, AR ha rappresentato un importante punto di riferimento per la Apple e non è affatto un segreto che sia anche un vettore di sviluppo per il futuro.

Secondo il rapporto, le telecamere lavorerebbero insieme per creare una mappa 3D di un ambiente e offrire qualcosa di simile alla fotocamera TrueDepth frontale della Apple per fare un lavoro d’interazione migliore con gli oggetti 3D.

Già a settembre 2018, l’analista della Apple di lunga data, Ming-Chi Kuo, ha gettato acqua fredda sulle voci dopo aver citato le sue stesse fonti, che hanno detto che la Apple ha intenzione di attenersi a una doppia fotocamera per iPhone del prossimo anno.

Kuo ha detto che le sue fonti ritengono che la Mela stia abbastanza bene con le fotocamere a doppia lente nei suoi iPhone.

Tuttavia, la Apple potrebbe finire per differenziare ulteriormente i suoi diversi modelli di iPhone.

Un rapporto del Wall Street Journal dice che la Apple si presenterà sul mercato quest’anno con tre modelli di iPhone, uno dei quali – molto probabilmente il successore dell’iPhone XS Max – con una tripla impostazione dell’obiettivo.

Gli altri telefoni avrebbero due obiettivi, il che significa che il successore dell’iPhone XR aggiungerebbe una seconda lente. Il che, – speriamo tu possa concordare con noi, – rappresenta anche un grande successo, nonché un’immensa novità!

 

Il design dell’iPhone 11

Montare tre obiettivi sul retro di un iPhone sarà una sfida, in quanto il design con 3 fotocamere posteriori potrebbe perdere di bellezze.

Fortunatamente, un nuovo rendering del design, trapelato da qualcuno chiamato OnLeaks e pubblicato su CompareRaja, presenta un design molto migliore rispetto alle versioni che ci siamo immaginati in precedenza.

Se i rendering sono legittimi, potrebbe significare che Apple sta rimuginando più progetti per il suo prossimo telefono.

E questa è sicuramente una delle notizie migliori che possiamo dare.

Tuttavia, nonostante gli svariati pensieri che possiamo fare in merito, occorre ammettere anche che persino per noi siamo che siamo abbastanza esperti in materia l’intera questione assumerà un interesse abbastanza particolare e non vediamo l’ora di vedere, finalmente, come sarà il design del nuovo iPhone XI.

La maggior parte delle segnalazioni suggerisce che la Apple non cambierà il design dell’iPhone molto nel 2019.

E questo suggerirebbe che la società manterrà lo stesso design che ha introdotto con l’iPhone X nel 2017 e raddoppiato con la nuova lineup di iPhone nel 2018.

Ma la tacca potrebbe ridursi.

Un rapporto di ETNews di gennaio ha suggerito che Apple stava considerando la possibilità di combinare la fotocamera frontale e i componenti Face ID ovunque fosse possibile.

In questo modo – afferma il rapporto – la Apple riuscirebbe a condensare i componenti frontali e in definitiva ridurre le dimensioni della tacca.

Un altro brevetto scoperto dal blog tecnologico olandese MobileKopen descrive un modo per praticare fori nei pannelli del display per consentire alle fotocamere Face ID e ai sensori a infrarossi di guardare attraverso lo schermo, cambiando efficacemente la tacca sui fori sullo schermo.

A gennaio, AMS, che fornisce l’elettronica utilizzata in FaceID, ha annunciato una tecnologia che riduce lo spazio necessario per la tacca, che apparentemente aprirà la strada verso un nuovo design per Apple.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE: Nuovo iPhone punta su display, foto e batteria

 

Il processore A13 e il 5G?

Apple collabora con l’azienda Taiwan Semiconductor (TSMC) da anni per fornire i processori ai suoi iPhone.

E secondo gli analisti del settore, questo non cambierà presto anche per via dei problemi che la Apple ha con la Qualcomm.

Molti esperti hanno dichiarato a EE Times lo scorso agosto che Apple ha già firmato un accordo con TSMC per fornire esclusivamente il processore per gli iPhone 2019.

In questo momento non sappiamo molto del chip, ma se la storia è maestra, la Mela cercherà di mettere a punto un chip A13 ancora più potente del chip A12 Bionic che puoi osservare su iPhone XS e iPhone XS Max.

Questa maggiore potenza di solito si traduce in una migliore potenza di elaborazione e prestazioni grafiche migliori, ma ci aspettiamo un altro salto nell’apprendimento automatico tramite il motore neurale di Apple, che potrebbe rendere le app di AR molto più coinvolgenti.

Insomma, anche sotto questo punto di vista ci sarebbe da aspettarsi molte novità in arrivo.

Purtroppo, mentre altri produttori di smartphone promettono di offrire telefoni 5G già quest’anno, – tra cui Samsung, LG, Xiaomi e OnePlus, – sembra che la Apple sia rimasta con i piedi a terra e non ha promesso alcunché di tutto questo.

Un rapporto in Bloomberg dice che Apple probabilmente non consegnerà un iPhone 5G fino al 2020.

Questo, in realtà, potrebbe non essere un grosso problema, visto che i principali operatori trasferiranno le loro reti per tutto il 2019.

Motivo per cui è difficile che nel 2019 qualcuno riesca a usufruire del 5G a pieno ritmo senza alcun problema.

Non disperare, però: la connettività potrebbe migliorare sul prossimo iPhone se la Apple aggiungesse il supporto per Wi-Fi 6 ai modelli di quest’anno.

Ciò deriva da una nota analista di Barclays ottenuta da MacRumors e comporterebbe una connettività più veloce per i nuovi telefoni.

Insomma, anche sotto questo punto di vista bisogna ancora attendere per vedere cosa la Apple ha in servo per tutti noi.

E siamo sicuri che le novità saranno tantissime: basta solo attendere!

Ovviamente, qualora non ti andasse di attendere tutto questo tempo per acquistare un nuovo iPhone, noi di Ipermela offriamo un servizio di guida alla scelta del tuo nuovo dispositivo Apple.

Per capire quale iPhone è perfetto per te – a seconda delle tue esigenze – clicca sul pulsante “Scopri ora il nostro negozio online!” qua in basso e scopri il fantastico mondo Apple!

SCOPRI ORA IL NOSTRO NEGOZIO ONLINE!