iPhone con 5G: arriva l’anno prossimo

La tecnologia 5G permette di raggiungere velocità inimmaginabili su rete mobile. Dovrebbe sbarcare su iPhone l’anno prossimo.

Con iPhone 11 e iPhone 11 Pro, in controtendenza rispetto ai competitor Android, Apple ha resistito alle sirene del 5G per implementarlo nei modelli in arrivo l’anno prossimo. Il nuovo protocollo di comunicazione mobile porterà maggiori prestazioni e aprirà le porte a applicazioni che oggi sembranox fantascienza. Ecco cosa bolle in pentola a Cupertino.

Cos’è il 5G

Il 5G è il nome che si dà al protocollo di comunicazione mobile di ultima generazione; la sua caratteristica principale è la velocità di connessione che dovrebbe risultare tra le 10 e le 100 volte più performante del 4G LTE. E questo è niente, perché in ballo ci sono anche maggiore efficienza spettrale, copertura più estesa e latenza nettamente inferiori.

Tutti questi paroloni significano in sostanza che le videoconferenze saranno ancora più fluide, dettagliate e in tempo reale di quelle attuali; che scaricare o visualizzare un film 4K richiederà pochi istanti o, più banalmente, che la pubblicazione di un video su Instagram durerà una frazione di secondo. Il tutto con un numero molto maggiore di utenti contemporaneamente connessi.

E useremo questa tecnologia per tutto, dagli smartphone agli elettrodomestici intelligenti, passando per semafori, lampioni e impianti pubblicitari. Qui parliamo delle fondamenta su cui costruiremo le città smart, i sistemi di sicurezza, e l’assistenza in campo medico. In pratica, parliamo del futuro.

5G su iPhone

iPhone 12 senza Notch: ecco come cambia nel 2020

L’iPhone in arrivo l’anno prossimo, d’altro canto, è ricco di sorprese. Si parla di un design mutuato da iPhone 4, di un processore A14 Bionic ancora più performante (e l’A13 è già un mostro di potenza), di sensori nascosti nella cornice (dunque, niente Notch), di un Face ID più veloce e di un sensore di impronte digitali nascosto sotto al display.

Infine, sembra che la fotocamera posteriore si guadagnerà funzionalità 3D che consentiranno di mappare l’ambiente circostante, effettuare scansioni tridimensionali di oggetti e persone, e infine generare la Realtà Aumentata più immersiva e incredibile che si sia mai vista nel mondo smartphone. Il tutto unito ad un’intelligenza artificiale capace di comprendere cosa state fotografando e scegliere di conseguenza le impostazioni più adeguate di lunghezza focale, apertura, zoom, grandangolo, filtri e così via. In pratica, sarà come avere in tasca un fotografo professionista munito di camera oscura.

Quando Arriva?

Occorre fare una premessa. Qui stiamo parlando pur sempre di rumors; dunque, fino al contrordine di Cupertino, è tutto da confermare. Ma alcuni analisti e siti Web sono storicamente molto più attendibili di altri, ed ecco perché possiamo affermare quanto segue: seppure le specifiche finali di iPhone 12 dovesse divergere, non si può dire che Apple non abbia quantomeno contemplato l’idea di progettarlo così. Poi, per carità: intoppi di varia natura, e limiti tecnologici, industriali o logistici possono mettersi di traverso e costringere a cambiar rotta; ma quelli sono contrattempi con cui si spera di non aver mai a che fare.

Ciò detto, tutti gli indicatori lasciano sperare in un lancio a settembre 2020. Il modem 5G sarà fornito (e pagato a peso d’oro) da Qualcomm, ma è pressoché certo molto presto -forse già a partire dal 2022- la mela passerà ad un modem completamente progettato a Cupertino.

Perché Non Prima?

Qualcuno potrebbe storcere il naso, e chiedere: perché il 5G non è arrivato assieme ad iPhone 11? Le ragioni sono molteplici, ma ce ne sono almeno un paio che spiccano su tutte:

  1. Affinché un dispositivo possa sfruttare il 5G, occorre che i gestori abbiano predisposto una copertura adeguata. E al momento, nel nostro paese, esiste solo da parte di pochissimi carrier e comunque solo a macchia di leopardo nelle principali città. Come dire, le probabilità che casa vostra o l’ufficio siano coperte dal nuovo standard sono minime.
  2. Gli utenti, per il momento, non sentono tutta questa esigenza di maggiori velocità; prova ne sia il fatto che iPhone 11 e 11 Pro si vendono come il pane, nonostante un diffuso pessimismo degli addetti ai lavori. Di recente, Apple ha dovuto aumentare del 10% la produzione.

Non aspettare il 2020 per mettere le mani su uno smartphone potente e performante. Grazie ai ricondizionati e ai KM Zero di Ipermela puoi portartelo a casa oggi stesso e ad un prezzo incredibile. Scopri come in uno dei negozi di Thiene, Bassano e Padova centro.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.