5 trucchi infallibili per allungare la vita ad iPhone

Con quel che costa, è normale che si tenti di allungare il più possibile la vita ad iPhone. Per questa ragione, abbiamo stilato la lista dei trucchi migliori per mantenerlo in buono stato più a lungo.

Ci sono una serie di precauzioni che, se prese in anticipo, possono mettere al riparo dai problemi che derivano da una caduta accidentale, dall’usura o dal contatto coi liquidi. Con qualche accortezza, e un investimento minimo, si può blindare qualunque iPhone mantenerlo perfettamente funzionante per molti anni. Ecco come fare.

Protezione Schermo

Pellicola Schermo & Cover iPhone: funzionano davvero?

Ne abbiamo già parlato in passato. Tanti anni di esperienza ci hanno insegnato che uno dei rimedi più efficaci per preservare lo schermo di iPhone consiste nell’applicazione di una pellicola protettiva (Ipermela usa quelle in vetro temperato, più spesse ma più sicure). Costano pochissimo (comunque meno che sostituire uno schermo crinato) e sono davvero molto efficaci.

Certo, non possono proteggere da una caduta da 5 metri, o se lo pneumatico di un’auto ci passa sopra: ma per piccole cadute accidentali è una manna dal cielo, in particolar modo quanto l’impatto avviene su ghiaia, asfalto o superfici molto dure. Ovviamente va applicata dall’istante in cui tirate iPhone fuori dalla scatola.

Col tempo, può accadere che la pellicola si graffi, si spacchi o inizi a deteriorarsi. In quel caso, è sufficiente rimuoverla e applicarne una nuova.

Cover Protettiva

È il secondo rimedio più efficace e, se usato on combinazione con la pellicola protettiva, è anche quello che garantisce il miglior livello di protezione. Esistono cover per tutte le tasche, i gusti e le esigenze. Ecco grossomodo le principali categorie, con pro e contro di ognuna:

  • Silicone: Sottili, leggere e morbide, sono molto economiche. Non aumentano molto il peso l’ingombro del dispositivo, e lo proteggono ragionevolmente dagli urti.
  • Fibra di Carbonio: Sottili, incredibilmente elastiche e resistenti ma anche molto costose. Diffidate da quelle che promettono un “effetto fibra di carbonio.” Si tratta solo di una imitazione.
  • A libretto: Proteggono magnificamente il telefono e non costano neppure tanto, ma rendono parecchio più voluminoso il telefono.
  • Miste: Alcune cover mescolano diversi tipi di plastiche e siliconi assieme per irrobustire la cornice esterna senza appesantire troppo il resto delle forme. Di solito costano cifre molto ragionevoli.
  • Armor: Si tratta di cover molto robuste e molto voluminose, pensate per usi estremi. Sono resistenti a polvere e all’acqua e offrono un livello di protezione superiore alla norma.
  • Subacquee: Anche se le ultime venerazioni di iPhone possono reggere a qualche schizzo d’acqua, non sono pensate per le immersioni in profondità e per lunghi periodi; di sicuro non nell’acqua salata che provoca è corrosiva. Per foto e riprese sott’acqua, dunque, meglio ricorrere ad una cover specifica.

Ipermela usa esclusivamente protezioni in vetro temperato per il display di iPhone. Solo il meglio, per i nostri clienti.

Batteria

Le batterie agli ioni di litio non sono perfette, e prima o poi verranno superate da tecnologie più efficienti e sicure; ma per il momento, questo passa il convento. Per allungare la vita alla batteria di iPhone l’importante è seguire questi consigli:

  • Ricarica: Quando non se ne ha necessità, conviene evitare di raggiungere sempre il 100% di carica. Inoltre, non dovreste mai lasciare per lunghi periodo il telefono con la batteria completamente a terra. E la ricarica lenta sarebbe da preferire a quella veloce.
  • Ottimizzazione: Un consumo più lento preserva la chimica interna. Potete adottare espedienti come la riduzione della luminosità del display oppure preferendo connessioni WiFi in luogo di quelle mobili. Se siete in una zona in cui il segnale è debole, impostate la Modalità Aereo o attivate Risparmio Energetico.
  • Aggiornamento: Ricordate sempre di aggiornare all’ultima versione del software. Di solito porta in dote ottimizzazioni e maggiore stabilità.

Escursione Termica

Fate attenzione agli sbalzi di temperatura. Quando fa molto freddo, la batteria tende a scaricarsi prima, ed evitate di ricaricare un telefono mezzo congelato: prima portatelo a temperatura ambiente.

Inoltre, attenzione anche quando si passa da temperature molto fredde ad ambienti molto caldi, perché iPhone tenderà a richiamare condensa e questo -specialmente sui modelli meno recenti- può fare danni.

Contatto coi Liquidi

Stiamo sempre attenti ad evitarlo, poi però basta un istante di distrazione o un’esitazione, e il bicchiere d’acqua può finire a contatto con iPhone, causando malfunzionamenti e spegnimenti improvvisi, soprattutto nei modelli pre-iPhone 7.

Tuttavia, anche nel caso dei modelli più recenti, il contatto coi liquidi viene considerato da Apple danno accidentale, e pertanto non è coperto dalla garanzia standard. Inoltre è anche molto difficile da riparare, e richiede parecchia esperienza e attrezzature adeguate.

I danni che un dispositivo elettronico subisce quando entra in contatto con un liquido dipendono da diverse variabili: dalla quantità e dal tipo di liquido versato, dal tempo di permanenza, e dalla sfortuna che tocchi determinati circuiti piuttosto che altri. In linea di massima comunque, le chances di recuperare hardware o dati aumentano con la celerità del vostro intervento.

Se l’iPhone viene a contatto con dei liquidi, seguite questi passaggi:

  1. Spegnimento: Spegnete immediatamente iPhone e resistete alla tentazione di riaccenderlo per vedere se riparte.
  2. Asciugatura: Eliminate più liquido possibile tamponando con dei fazzoletti. NON usate un Phon, che finirebbe col danneggiare i delicati circuiti del telefono.
  3. Sacchetto di Riso: Ponete l’iPhone asciutto in una busta zip con qualche manciata di riso, eliminate tutta l’aria possibile, chiudete ermeticamente e portatelo al più presto nel negozio Ipermela più vicino. Idealmente il giorno stesso. Ogni minuto che passa, aumenteranno anche ruggine e corrosione.

E se, nonostante tutti questi accorgimenti, hai ancora problemi col tuo iPhone, non dimenticare che i laboratori Ipermela sono sempre a tua disposizione per qualunque tipo di riparazione. E nel peggiore dei casi, ci sono sempre le offerte sui Ricondizionati Classe A+ su cui puntare. Qui trovi i nostri contatti.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.