10 trucchi infallibili per allungare la vita ad iPhone

10 trucchi infallibili per allungare la vita ad iPhone

Con quel che costa, è normale che si tenti di allungare il più possibile la vita ad iPhone. Per questa ragione, abbiamo stilato la lista dei trucchi migliori per mantenerlo in buono stato più a lungo.

Ci sono una serie di precauzioni che, se prese in anticipo, possono mettere al riparo dai problemi che derivano da una caduta accidentale, dall’usura o dal contatto coi liquidi. Con qualche accortezza, e un investimento minimo, si può blindare qualunque iPhone mantenerlo perfettamente funzionante per molti anni. Ecco come fare a allungare la vita al tuo prezioso iPhone.

1. Protezione Schermo

Pellicola Schermo & Cover iPhone: funzionano davvero?

Ne abbiamo già parlato in passato. Tanti anni di esperienza ci hanno insegnato che uno dei rimedi più efficaci per preservare lo schermo di iPhone consiste nell’applicazione di una pellicola protettiva (Ipermela usa quelle in vetro temperato, più spesse ma più sicure). Costano pochissimo (comunque meno che sostituire uno schermo crinato) e sono davvero molto efficaci.

Certo, non possono proteggere da una caduta da 5 metri, o se lo pneumatico di un’auto ci passa sopra: ma per piccole cadute accidentali è una manna dal cielo, in particolar modo quanto l’impatto avviene su ghiaia, asfalto o superfici molto dure. Ovviamente va applicata dall’istante in cui tirate iPhone fuori dalla scatola.

Col tempo, può accadere che la pellicola si graffi, si spacchi o inizi a deteriorarsi. In quel caso, è sufficiente rimuoverla e applicarne una nuova.

2. Cover Protettiva

È il secondo rimedio più efficace e, se usato on combinazione con la pellicola protettiva, è anche quello che garantisce il miglior livello di protezione. Esistono cover per tutte le tasche, i gusti e le esigenze. Ecco grossomodo le principali categorie, con pro e contro di ognuna:

  • Silicone: Sottili, leggere e morbide, sono molto economiche. Non aumentano molto il peso l’ingombro del dispositivo, e lo proteggono ragionevolmente dagli urti.
  • Fibra di Carbonio: Sottili, incredibilmente elastiche e resistenti ma anche molto costose. Diffidate da quelle che promettono un “effetto fibra di carbonio.” Si tratta solo di una imitazione.
  • A libretto: Proteggono magnificamente il telefono e non costano neppure tanto, ma rendono parecchio più voluminoso il telefono.
  • Miste: Alcune cover mescolano diversi tipi di plastiche e siliconi assieme per irrobustire la cornice esterna senza appesantire troppo il resto delle forme. Di solito costano cifre molto ragionevoli.
  • Armor: Si tratta di cover molto robuste e molto voluminose, pensate per usi estremi. Sono resistenti a polvere e all’acqua e offrono un livello di protezione superiore alla norma.
  • Subacquee: Anche se le ultime venerazioni di iPhone possono reggere a qualche schizzo d’acqua, non sono pensate per le immersioni in profondità e per lunghi periodi; di sicuro non nell’acqua salata che provoca è corrosiva. Per foto e riprese sott’acqua, dunque, meglio ricorrere ad una cover specifica.

Ipermela usa esclusivamente protezioni in vetro temperato per il display di iPhone. Solo il meglio, per i nostri clienti. Chiama lo 0445 382025 per saperne di più.

3. Batteria

Le batterie agli ioni di litio non sono perfette, e prima o poi verranno superate da tecnologie più efficienti e sicure; ma per il momento, questo passa il convento. Per allungare la vita alla batteria di iPhone l’importante è seguire questi consigli:

  • Ricarica: Quando non se ne ha necessità, conviene evitare di raggiungere sempre il 100% di carica. Inoltre, non dovresti mai lasciare per lunghi periodo il telefono con la batteria completamente a terra. E la ricarica lenta sarebbe da preferire a quella veloce.
  • Ottimizzazione: Un consumo più lento preserva la chimica interna. Puoi adottare espedienti come la riduzione della luminosità del display oppure preferendo connessioni WiFi in luogo di quelle mobili. Se sei in una zona in cui il segnale è debole, imposta la Modalità Aereo o attiva Risparmio Energetico.
  • Aggiornamento: Ricorda sempre di aggiornare all’ultima versione del software. Di solito porta in dote ottimizzazioni e maggiore stabilità.

Quando la batteria scende al di sotto di una determinata soglia di efficienza, iOS rallenterà le prestazioni per impedire spegnimenti inaspettati. In questo caso, la soluzione è sostituire la batteria.

Se il tuo iPhone è più lento del solito, portalo in negozio a Thiene o Bassano del Grappa, e fallo esaminare da un esperto Ipermela. Se la batteria è usurata, basta sostituirla per ottenere subito il massimo delle prestazioni. Chiama lo 0445 382025 per saperne di più.

4. Autonomia

Le due funzioni che hanno il maggior impatto sulla batteria del tuo iPhone sono lo schermo e i dati cellulare. Ovviamente se lo stai usando, non c’è molto che si possa fare a riguardo. Ma nella maggior parte dei casi, si può ridurre lo stress sulla batteria (e dunque aumentare l’autonomia) impostando la navigazione su 3G/LTE invece di 4G e 5G in Impostazioni → Cellulare → Opzioni dati cellulare → Voce e dati.

Infine, iPhone brucia batteria anche quando non lo usi perché esegue compiti in background e in qualche caso attiva anche lo schermo (per esempio se arrivano notifiche). Imposta il Blocco Automatico in Impostazioni → Schermo e luminosità su “30 secondi” così da ridurre drasticamente questo tipo di consumi.

5. Escursione Termica

Fai attenzione agli sbalzi di temperatura. Quando fa molto freddo, la batteria tende a scaricarsi prima, ed evita di ricaricare un telefono mezzo congelato: prima portatelo a temperatura ambiente.

Inoltre, attenzione anche quando si passa da temperature molto fredde ad ambienti molto caldi, perché iPhone tenderà a richiamare condensa e questo -specialmente sui modelli meno recenti- può fare danni.

6. Meno Effetti

Hai mai notato che quando apri e chiudi un’app per iPhone, c’è una piccola animazione che fa aprire l’icona nell’app a tuttto schermo? E che quando inclini il telefono, anche le icone dell’app e lo sfondo si muovono leggermente? Questi effetti sono chiamati “Transizione App” e “Parallasse”: consumano batteria e rallentano il sistema operativo.

Se il tuo telefono è vecchiotto, attiva Riduci movimento in Impostazioni → Accessibilità → Effetti schermo. Quando attivi questa feature, iOS riduce la velocità di movimento dell’interfaccia utente, compreso l’effetto parallasse delle icone.

7. Frame Rate Schermo

Se hai un iPhone 13 Pro o Pro Max, o un iPhone 14 Pro e Pro Max, lo schermo del dispositivo supporta la frequenza di aggiornamento di 120hz che rendono le transizioni dell’interfaccia grafica molto fluide. Se lo desideri, puoi limitare questa frequenza fotogrammi a 60hz, il che ti farà risparmiare tanta energia.

Trovi la funzione Limita frame rate in Impostazioni → Accessibilità → Effetti schermo.

8. Contatto coi Liquidi

Stiamo sempre attenti ad evitarlo, poi però basta un istante di distrazione o un’esitazione, e il bicchiere d’acqua può finire a contatto con iPhone, causando malfunzionamenti e spegnimenti improvvisi, soprattutto nei modelli pre-iPhone 7.

Tuttavia, anche nel caso dei modelli più recenti, il contatto coi liquidi viene considerato da Apple danno accidentale, e pertanto non è coperto dalla garanzia standard. Inoltre è anche molto difficile da riparare, e richiede parecchia esperienza e attrezzature adeguate.

I danni che un dispositivo elettronico subisce quando entra in contatto con un liquido dipendono da diverse variabili: dalla quantità e dal tipo di liquido versato, dal tempo di permanenza, e dalla sfortuna che tocchi determinati circuiti piuttosto che altri. In linea di massima comunque, le chances di recuperare hardware o dati aumentano con la celerità del vostro intervento.

Se l’iPhone viene a contatto con dei liquidi, segui questi passaggi:

  1. Spegnimento: Spegnete immediatamente iPhone e resistete alla tentazione di riaccenderlo per vedere se riparte.
  2. Asciugatura: Elimina più liquido possibile tamponando con dei fazzoletti. NON usare un phon, aria compressa o cotton fioc perché finirebbero col danneggiare i delicati circuiti del telefono.
  3. Sacchetto di Riso: Ponete l’iPhone asciutto in una busta zip con qualche manciata di riso, eliminate tutta l’aria possibile, chiudete ermeticamente e portatelo al più presto nel negozio Ipermela più vicino. Idealmente il giorno stesso. Ogni minuto che passa, aumenteranno anche ruggine e corrosione.

I modelli più recenti di iPhone disattivano la porta Lightning di ricarica quando individuano acqua sui contatti. Se carichi iPhone quando la porta Lightning è bagnata, i pin sulla porta Lightning o sul cavo possono corrodersi e causare danni permanenti o smettere di funzionare. In questo caso leggerai un avviso che recita:

Non è possibile caricare il tuo dispositivo: l’avviso viene visualizzato se colleghi l’iPhone a un caricabatterie e viene rilevata la presenza di liquido.

Oppure:

È stata rilevata la presenza di liquidi nel connettore Lightning: l’avviso viene visualizzato se colleghi all’iPhone un accessorio che non carica il dispositivo e viene rilevata la presenza di liquido.

Per asciugare iPhone, dagli colpi delicati con il connettore Lightning rivolto verso il basso per rimuovere il liquido in eccesso, dopodiché lascia l’iPhone in un luogo asciutto e ventilato per almeno 30 minuti.

9. Aggiornare (Quasi) Sempre

In linea di massima, aggiornare all’ultima versione di iOS è cosa buona e giusta. Tuttavia, nel caso di iPhone molto vecchi, l’ultima versione spesso appesantisce il dispositivo fino a renderlo fastidiosamente lento. Senza contare che gli update talvolta includono anche bug che Apple risolve dopo mesi. Insomma, talvolta può avere senso attendere un po’ a scaricare l’ultimo update, o evitarlo del tutto.

10. Manutenzione Ordinaria e Straordinaria

Sembra una cosa scontata da dire, ma quando si presenta un problema hardware al tuo iPhone, dovresti risolverlo nel più breve tempo possibile. Troppo spesso vediamo utenti arrivare con un display profondamente incrinato, e che è in quello stato da mesi. E così, quello che inizialmente poteva risolversi con una rapida sostituzione del display Touch, diventa una riparazione più costosa e complicata, e che in qualche caso comporta la sostituzione del dispositivo.

Ciò perché quando si crea una spaccatura nel display, la delicata circuiteria del telefono sarà sottoposta a polvere, umidità e sollecitazioni che a lungo andare finiscono col danneggiare irreparabilmente iPhone. Dunque, se noti strani rigonfiamenti, crepe o altre anomalie, non aspettare che sia troppo tardi e portalo immediatamente in un negozio Ipermela.

Se hai problemi col tuo iPhone, non dimenticare che i laboratori Ipermela sono sempre a tua disposizione per qualunque tipo di riparazione e per l’assistenza sui prodotti Apple. Qui trovi i nostri contatti.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *