Pellicola Schermo & Cover iPhone: funzionano davvero?

Quasi nessun utente avrebbe il coraggio di andare in giro col suo costoso iPhone senza alcun tipo di protezione, ma alla fine: cover e pellicole servono davvero? Ecco cosa ci dicono 10 anni di esperienza.

La prima cosa che fanno tutti, dopo aver comprato lo smartphone nuovo, è applicargli un qualche tipo di cover. In silicone, di cuoio, invisibile, ultra-resistente di grado militare, subacquea, col glitter o stilosa: il mercato offre soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche. D’altro canto, con quel che costa iPhone e con quel che viene la riparazione da danni accidentali fuori Apple Care, non ha senso correre rischi inutili. E poi, se il telefono resta in buone condizioni più a lungo, poi varrà di più sul mercato dell’usato.

Ma è lecito domandarsi se l’aggravio di spesa per cover e pellicole su un telefono che già costa 700 o più Euro sia giustificato, e soprattutto se risulti davvero efficace.

Pellicole Protettive per Schermo

Dice la leggenda che, quando si incrina lo schermo di un iPhone, la stessa cosa accade al cuore del suo proprietario. Ecco perché molti applicano sempre una pellicola protettiva nella speranza che irrobustisca il vetro del display; ma è una pia illusione: la pellicola funziona meglio per proteggere il display da eventuali graffi e abrasioni. Al massimo danno una mano in caso di caduta di piatto, ma quest’ultima, sfortunatamente, rappresenta la casistica meno diffusa.

Nella nostra esperienza, infatti, gli iPhone tendono a toccare terreno sugli angoli e sui bordi, concentrando così l’energia sviluppata nell’impatto in un’area ben definitiva; ed è questo fenomeno a causare le spaccature. Se cadessero a faccia in giù, invece, l’energia cinetica si sparpaglierebbe sull’interno schermo, riducendo il rischio di danni seri.

D’altro canto, proteggendo dai graffi, le pellicole aiutano a mantenere l’integrità strutturale del vetro, limitando così il rischio di spaccature più grandi. Dunque, servono o no? La risposta onesta è che, in realtà, fanno relativamente poco; e dovendo scegliere tra pellicola e altri espedienti, tipo una cover in morbida gomma TPU, consiglieremmo assolutamente la seconda.

Ma poiché il prezzo delle pellicole è molto economico, e non esistono controindicazioni, è sempre meglio acquistarne una. Anche un piccolo 10% di sicurezza in più, a volte, può fare la differenza, soprattutto se sommato ad altri meccanismi di protezione.

Cover per iPhone

Una cover tradizionale salvaguarda angoli, scocca posteriore e bordi del telefono; se di buona qualità, assorbirà gran parte di un eventuale urto, lasciando indenne iPhone in caso di distrazioni. Ma c’è una contropartita: rende più spesso, pesante e in generale meno piacevole da usare il telefono. In più ne nasconde l’estetica.

Certo, tecnicamente AppleCare+ per iPhone copre anche eventuali danni accidentali, ma ci sono delle limitazioni e dei costi di cui occorre essere bene a conoscenza. Innanzitutto, l’estensione di garanzia offerta da Apple ha un costo compreso tra 149€ e 229€ a seconda del modello di iPhone posseduto; inoltre, consente di ottenere la riparazione di un massimo di due interventi per danni accidentali, cui va aggiunto un contributo addizionale di 29€ una tantum per i danni al display o di 99€ per i danni di altro tipo. Non pochi soldi, soprattutto se consideriamo che una cover di buona qualità costa meno di 30€. Insomma, fate due conti e decidete voi se vale la pena o meno.

In Ipermela trovi l’iPhone che hai sempre desiderato al prezzo dei tuoi sogni, oltre a Apple Care e accessori di alta qualità. Chiama il punto vendita più vicino tra Thiene, Bassano e Padova Altinate, e scopri gli ultimi arrivi tra Usato Garantito e KM Zero. Qui trovi i nostri contatti.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.