iPhone ricondizionati: non sono tutti uguali

Vengono chiamati sempre con lo stesso nome, ma i Ricondizionati non sono tutti uguali. E per dimostrarvelo, abbiamo acquistato una fregatura per voi.

Con il termine iPhone ricondizionato si intende un dispositivo usato (spesso per pochissimo tempo) che è stato pulito, verificato in ogni singola componente, e certificato. Il risultato è un prodotto di altissima qualità, paragonabile al nuovo, ma ad un prezzo sensibilmente inferiore.

Mac ricondizionati: perché sceglierli (e quanto si risparmia)

Il problema nasce dal fatto che non tutti i ricondizionati hanno le medesime caratteristiche e soprattutto non tutti i rivenditori sono uguali. Spesso infatti, commercianti senza scrupoli sostituiscono componenti chiave del telefono per mantenere bassi i costi e aumentare il margine di guadagno. Risultato, per pochi Euro di differenza, rischiate di portarvi a casa un prodotto di qualità inferiore.

La Fregatura

Guardate l’immagine in cima al post. A sinistra c’è un iPhone X ricondizionato Ipermela; sulla destra invece, un ricondizionato iPhone X comprato su uno dei principali siti di e-commerce mondiali e italiani. Notate differenze?

Esatto: per tagliare sui costi, il rivenditore ha sostituito una componente importante come il display con un display molto più spesso di quello originale. Risultato: ricavi inferiori se tenterete di venderlo, offre prestazioni inferiori a livello visivo, e per di più non risulta compatibile con le cover in circolazione. Vi domandiamo: vale la pena?

Verifiche da Fare

Purtroppo, non c’è modo di saperlo in anticipo: le brutte sorprese vengono fuori solo quando è troppo tardi e il pacco -in tutti i sensi- è stato recapitato. Tuttavia, ci sono alcune verifiche che è possibile effettuare. Cose come:

  • Attenzione ai Dettagli: Prima di premere il pulsante “Acquista” accertatevi di leggere con attenzione la descrizione del prodotto, le informazioni sulla garanzia e sull’attivazione, eventuale presenza di Operator Lock e così via. Non fatevi problemi a fare domande tecniche.
  • Activation Lock: Ogni iPhone ha dentro un meccanismo di blocco che impedisce l’attivazione con altri account iCloud, fintanto che non venga immessa la password con cui è stato originariamente configurato. E un iPhone bloccato con Activation Lock, per quanto in eccellenti condizioni, non serve assolutamente a nulla. È solo un costoso fermacarte, e non fatevi ingannare dai siti che promettono di sbloccarlo senza password (a pagamento, ovviamente) perché ad oggi non esistono modi per eludere i lucchetti digitali di Apple.
  • Verifica dell’IMEI: È il codice univoco che identifica qualunque smartphone al mondo. Quando un telefono viene rubato, si può comunicarne l’IMEI al proprio gestore telefonico che lo mette in una blacklist, una lista nera che impedisce al telefono di connettersi alla rete. Dunque verificate che non sia stato perso o rubato, altrimenti non potrà essere usato per telefonare o navigare in mobilità.
  • Politica di Restituzione: Acquistare online un ricondizionato espone a diversi rischi, primo tra tutti quello di non poter visionare il dispositivo. Ecco perché è fondamentale assicurarsi che le politiche di reso siano eque e non a carico dell’acquirente.
  • Batteria: Controllate sempre lo stato di salute della batteria; se usurata o troppo vecchia, infatti, non soltanto accorcia l’autonomia del dispositivo, ma addirittura ne diminuisce le prestazioni.
  • Controllo Hardware: Il fatto che la scocca sia immacolata, non garantisce che l’iPhone sia perfetto dentro. Magari non funziona il Bluetooth o il microfono di Siri, e ve ne accorgete solo dopo diverso tempo. In altri casi, vengono impiegati ricambi non originali o di scarsa qualità. E questo purtroppo lo si scopre solo aprendo e ispezionando il telefono.
  • Garanzia: Infine, non dimenticate di confermare la durata della garanzia. Poiché si tratta di prodotti non tecnicamente nuovi, i vincoli di legge sono molto meno rigidi.

Troppo Complicato?

Se tutta questa serie di incombenze vi spaventa, vi capiamo e abbiamo la soluzione. I ricondizionati Ipermela devono sottostare a un severissimo servizio di verifica hardware dalla a alla z. Ogni componente, anche la più piccola, viene testata e analizzata, e sostituita con omologhe originali laddove necessario. In più, alla fine viene eseguito un accurato processo di pulizia.

E i vantaggi non finiscono qui:

  • Controlli: Tutti le complicate verifiche che avete letto, le facciamo fare da tecnici specializzati e certificati.
  • Aggiornamento: Il dispositivo viene consegnano con tutti i più recenti aggiornamenti software già effettuati
  • Dal Vivo: In negozio non è come su Internet. Potete visionare il prodotto di persona, provarlo e se non vi piace, cambiarlo con un altro. È tutta un’altra esperienza che mette al riparo dalle fregature.
  • Accessori: Nella confezione degli iPhone ricondizionati Ipermela trovate sempre tutti i cavi e gli accessori del caso.
  • Pronto Fatto: In Ipermela uscite sempre dal negozio col prodotto acceso, attivato e perfettamente funzionante. Questo da solo basta ad annullare l’80% dei rischi.

Che aspetti allora? Passa in uno dei negozi Ipermela di Thiene, Bassano o Padova centro, e scegli il ricondizionato che ti piace di più. Su questa pagina trovi contatti e indirizzi utili. Ti aspettiamo!

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.