macOS 12 Monterey: lentezza, Mac bloccati e consumo esagerato di memoria

macOS 12 Monterey: tra lentezza, Mac bloccati e problemi d'installazione

Per alcuni utenti, macOS Monterey si è rivelato una bella novità; per altri -pochi per fortuna- è stato l’inizio di un incubo, tra errori vari, lentezza e addirittura il blocco irreversibile del Mac. Ecco cosa c’è da sapere per evitare rogne.

La trepidazione con cui attendevamo la versione definitiva di macOS Monterey non è stata ripagata. Ai problemi iniziali, infatti, si sono sommate ben presto altre seccature. Tipo il download che si interrompe sul più bello, o una serie infinita di errori, bug e piccole incompatibilità. Alcuni utenti, dopo l’aggiornamento, accusano una lentezza generalizzata e tempi biblici di avvio. Ecco cosa c’è da sapere e come risolvere.

I problemi in cui si può incappare con macOS Monterey sono vari. Ecco quelli più comuni:

    1. Problemi di Download (Impossibile scaricare l’app di installazione)
    2. Installazione KO (Impossibile aggiornare a Monterey da versioni precedenti di macOS)
    3. Consumo Eccessivo di Memoria
    4. Monterey è lento (avvio lento, o lentezza nell’aprire app e documenti)
    5. Cosa fare se i problemi persistono?

Problemi di Download

Problemi Download macOS Big Sur
Tutto è iniziato al momento della disponibilità effettiva della release, lo scorso 25 ottobre alle 19.00 ora italiana; subito si è sparsa la voce, e gli utenti hanno preso d’assalto i server che però non hanno retto. E per fortuna che, a differenza dell’anno scorso, il picco di traffico non ha causato una serie di disservizi a catena anche su iCloud, iMessage e FaceTime.

La situazione è rientrata rapidamente, comunque. Ciononostante, alcuni tra i tanti che cercavano di scaricare i 12GB abbondanti di aggiornamento, vedevano il download interrompersi senza motivo, con un avviso che recitava: “Installazione non riuscita. Si è verificato un errore durante l’installazione degli aggiornamenti selezionati.”

A distanza di qualche ora, comunque, la situazione sembra essere grossomodo rientrata; se tuttavia non riesci ancora a scaricare Monterey per qualche ragione, prova a usare un Mac secondario per aggiornare il tuo. La contropartita è che non tutti dispongono di una macchina d’appoggio (aggiornata a Monterey, tra l’altro). Se questo è il tuo caso, quindi, ti consigliamo di rivolgerti a un professionista come Ipermela per effettuare l’aggiornamento in modo corretto e soprattutto senza rischiare di perdere dati.

👉🏼 Se hai difficoltà a scaricare macOS Monterey e ad aggiornare il computer, portalo immediatamente in un centro di assistenza Ipermela. Te lo restituiremo in poche ore perfettamente aggiornato, ripulito e col backup garantito dei tuoi dati. Insomma, sei in una botte di ferro.

Installazione KO

macOS Big Sur Installazione Bloccata a metà

Eliminato: Fosse solo questo, sarebbe poca cosa. Purtroppo, tra chi è riuscito a scaricare l’aggiornamento e ad avviarlo, molti hanno sperimentato un altro intoppo, perfino peggiore: in qualche caso l‘installer potrebbe congelarsi a metà. A quel punto, lo schermo diventa nero e non c’è verso di riaccendere il Mac.

In alcuni casi è bastato un riavvio forzato; in altri si è reso necessario un intervento più profondo per per tentare di resuscitare il computer; le normali funzionalità di ripristino della macchina risultano interdette, e spesso l’unico modo di uscirne è attraverso l’intervento di uno specialista Apple.

Purtroppo da Cupertino non sono ancora giunte comunicazioni ufficiali a riguardo, ma in base alla nostra esperienza e alle segnalazioni fatte nei nostri negozi e online, possiamo affermare che il fenomeno del <em>bricking</em>, cioè il blocco irreversibile del Mac, sembra colpire <strong>indistintamente sia i modelli Intel e quelli con chip Apple</strong>, sia fissi che portatili. L’unica buona notizia, per il momento, è che il fenomeno sembra più circoscritto rispetto a quel che abbiamo potuto testimoniare l’anno scorso con Big Sur, ma comunque esiste e costituisce un insormontabile impasse per alcuni.

Se hai dubbi sulla procedura di aggiornamento, o se temi che il Mac possa essere andato in blocco, portalo in assistenza al più presto: in questi casi, ci vuole il tocco di un esperto.

Consumo Eccessivo di Memoria

Diversi utenti segnalano inoltre che, una volta installato correttamente macOS Monterey, si inizia a verificare il cosiddetto Memory Leak. Si tratta di un bug che porta al consumo esasperato e ingiustificato di memoria da parte di app e processi. Tra i più colpevoli sembrano esserci soprattutto Firefox, Safari, Pages e Centro di Controllo; tuttavia, se ai primi due si può ovviare cambiando browser (tipo Chrome o Edge), per quanto concerne Centro di Controllo c’è poco da fare: serve l’intervento di Apple con un aggiornamento ad hoc.

Alcune segnalazioni rivelano che Centro di Controllo può arrivare a occupare 26GB di memoria, e Firefox addirittura 48GB. Un’enormità ingiustificata, che può portare a diversi grossi problemi, tra cui:

  • Lentezza del computer
  • Lunga attesa per l’apertura delle app
  • Rallentamenti
  • Blocchi del computer
  • Riavvii improvvisi
  • Errore “il sistema ha esaurito la memoria disponibile per le app”

Per verificare che non ci siano applicazioni che abusano della RAM, basta aprire l’app Monitoraggio Attività che trovi in Applicazioni → Utility. Nel tab “Memoria” troverai l’elenco delle applicazioni e dei processi attualmente aperti, in ordine di consumo di RAM. Se noti numeri eccessivamente grandi (nell’ordine di GB di memoria occupata), allora c’è qualcosa che non va nella tua configurazione e ti invitiamo a portare il computer in Ipermela per una verifica al più presto possibile.

MacOS Monterey è Lento


Alcuni utenti Apple lamentano un notevole rallentamento del computer, dopo l’aggiornamento a macOS Monterey; pesantezza, rotella che gira, app che si non si aprono, e calo prestazionale evidente. C’è una serie di ragioni che possono spiegare il fenomeno: talvolta dipende da pezzi della versione precedente di macOS che creano conflitti o incompatibilità. In alcuni casi può dipendere dal software installato, dai driver o dalle periferiche non perfettamente compatibili. In alcuni casi la soluzione è semplice, in altri molto più rognosa.Una buona idea consiste nell’eseguire tutti gli aggiornamenti disponibili in Preferenze di Sistema → Aggiornamento Software. In alcuni casi, anche un banale riavvio può fare miracoli. Se così non risolvi, però, puoi trovare indizi sull’origine del problema spulciando i grafici di Monitoraggio Attività che trovi in Applicazioni → Utility.

In qualche caso, può dare una mano anche attivare Riduci Trasparenze Riduci Movimento in Preferenze di Sistema → Accessibilità → Display. Ma nella maggior parte dei casi servono interventi più incisivi. Cose come una scansione approfondita e un’accurata pulizia del sistema operativo, e soprattutto l’intervento di un tecnico qualificato Apple. Solo infatti può fornire una diagnosi precisa, e dunque darti la soluzione definitiva evitandoti inutili perdite di tempo e soldi.

Infine, se il tuo Mac monta ancora un vecchio hard disk, forse dovresti passare ad una moderna e performante unità SSD.  Grazie al servizio di Potenziamento Mac Ipermela puoi ottenere istantaneamente dal 30 al 300% di prestazioni in più.

SSD: cos’è, e perché installarlo subito su Mac

Ci sono differenze fondamentali tra HD e SSD, e i vantaggi non si riducono soltanto alla maggiore velocità: si risparmia anche energia e potere computazionale, il che vuol dire che la vita della batteria si allunga. Qui di seguito trovi una tabella sintetica dei benefìci di un SSD rispetto un Hard Disk tradizionale:

SSD

0.1 millisecondi

6.000 io/s

Probabilità di Malfunzionamenti 0.5%

dai 2 ai 5 Watt

Appena 1%

3 ore

VS.

Tempi di Accesso

Prestazioni in Accesso Casuale ai Dati

Affidabilità

Consumi

Risorse CPU

Tempi di Backup (a parità di dati)

HD

5.5-8 millisecondi

400 io/s

Probabilità di Malfunzionamenti 2-5%

dai 6 ai 15 Watt

Fino al 7%

10-12 ore

Cosa fare?

Soluzione Problemi macOS Big Sur - Come Fare

In generale, macOS è molto bravo ad autoripararsi e prevenire problemi; ma non sempre questi meccanismi funzionano. Se ritieni che il tuo Mac abbia qualcosa di grave che non va, e hai necessità dell’occhio esperto di un tecnico Apple, Ipermela è qui per aiutarti.

Se non hai ancora aggiornato a macOS Monterey, aspetta a farlo. Attendi almeno il rilascio di macOS 12.1 che avverrà nelle prossime settimane. Se invece sperimenti problemi, o se vuoi far fare l’aggiornamento a noi, porta semplicemente il Mac in negozio ed effettueremo un aggiornamento sicuro con garanzia totale dei tuoi dati.

Se hai bisogno di assistenza con Monterey o se il tuo Mac è lentissimo e preferisci far fare ai professionisti, portalo subito in uno dei negozi Ipermela di Thiene, Bassano del Grappa o Padova. I nostri tecnici te lo restituiranno aggiornato, ripulito e perfettamente funzionante in tutta sicurezza e senza il rischio di perdere dati.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Cerchi un modello di iPad specifico? Nessun problema! Compila il form, e dicci quali caratteristiche dovrebbe avere.

4 pensieri su “macOS 12 Monterey: lentezza, Mac bloccati e consumo esagerato di memoria

  1. edoardo dice:

    macbook pro retina metà 2014, aggiornamento fatto e senza problemi l’importante avere spazio nel disco.

  2. Redazione Ipermela dice:

    La maggior parte degli utenti riesce ad aggiornare correttamente. Tuttavia, in qualche caso, è possibile che si verifichino problemi.
    Fab, se sei in panne e hai bisogno di una mano per recuperare le funzionalità del Mac, ricorda che puoi sempre contattare Ipermela al numero 0445 382025.

  3. Emilio dice:

    E’ andato tutto bene come aggiornamento Monterey, ho riscontrato solo lentezza e in qualche caso difficoltà ad aprire le app. ma mi accorgo che giorno per giorno tutto questo è in fase di miglioramento

Commenti chiusi