SSD: cos’è, e perché installarlo subito su Mac

SSD: cos'è, e perché conviene installarlo su Mac

Rispetto ad un comune Hard Disk, un SSD garantisce fino a oltre il 300% di prestazioni in più. A prezzi, oramai, davvero molto concorrenziali. E il bello è che si può installare anche sui Mac meno recenti, con un rapido ed economico servizio di potenziamento.

Fino a qualche anno fa, tutti i Mac includevano un’unità a disco rigido (detta anche Hard Disk o HDD) per archiviare in maniera permanente i dati (con ciò si intende che i dati restano lì anche dopo che si è spento il computer). Da diversi anni a questa parte, tuttavia, Apple ha completamente abbandonato questa tecnologia per rimpiazzarla con il più efficiente SSD.

Leggi anche: Potenziamento Mac, aumentare le prestazioni aggiungendo SSD e RAM

Per capire le ragioni di questa scelta, bisogna comprendere le differenze tra HD e SSD:

  • Hard-Disk: È un dispositivo di archiviazione digitale che funziona attraverso dischi magnetici che girano fisicamente all’interno dell’unità; tra i vari dischi, si muove un braccio metallico che monta una testina di lettura/scrittura: è lei a produrre quel caratteristico rumore che tutti conosciamo. È più lento in lettura/scrittura rispetto agli SSD, ma rispetto a quest’ultimo può raggiungere capienze più elevate. I tagli da 2,5 pollici sono leggeri e occupano poco spazio, in più non hanno bisogno di alimentazione esterna; d’altro canto quelli da 3,5 pollici, a fronte di un cavo in più per l’alimentazione, garantiscono prestazioni migliori di un 2,5 pollici. Un SSD è sempre superiore a qualunque HD in termini di velocità. Il tempo per gli spostamenti della testina limita fortemente il tempo di accesso e lettura/scrittura dei dati, ed ecco perché è così lento.
  • SSD: È un dispositivo di archiviazione digitale composto da schede di memoria molto veloci collegate tra loro. Funziona in modo molto simile alle chiavette USB, ma con prestazioni e un’affidabilità nettamente superiori (dalle 10 alle 300 volte più veloce); il principio però è lo stesso: i dati vengono convertiti in cariche elettriche registrate da transistor. Costa un po’ di più degli hard disk tradizionali ma non richiede alimentazione esterna, e in più consuma molta meno energia. È anche meno soggetto a usura poiché non include parti in movimento.

HD & SSD Esterni: come scegliere il modello giusto

HD & SSD: Vantaggi e Svantaggi

SDD vs HDD

Un Hard Disk oramai ha un unico vantaggio: costa circa la metà rispetto alle soluzioni omologhe su SSD, ma per il resto è lento, inefficiente e soggetto a maggiore usura (perché ci sono parti mobili). Dunque, se usi il portatile in treno, in aereo, e in generale in contesti diversi da una postazione fissa, l’SSD ti darà maggiori garanzie di longevità e salvaguardia dei dati.

Inoltre, gli SSD garantiscono velocità dalle 10 alle 300 volte superiori, tant’è che già da qualche anno, Apple la adotta su tutti i suoi computer fissi e portatili. E mentre con HD il sistema operativo impiega anche due o tre minuti per avviarsi, grazie a SSD macOS viene caricato in una manciata di secondi, le app si aprono all’istante, i file si spostano in un lampo e la libreria di Foto è fluidissima.

Tra l’altro, gestendo i dati in modo completamente diverso, gli SSD non soffrono del problema della frammentazione che invece è tipico degli Hard Disk. Con SSD, in altre parole, non si rende necessaria la vecchia deframmentazione del disco tipica del mondo Windows.

E questo è niente. Rispetto agli Hard Disk, gli SSD si guastano con minore frequenza, non fanno rumore e hanno un impatto inferiore sulla batteria. Ciò significa che il semplice atto di sostituire un hard disk con un SSD su un Mac può aumentare all’istante l’autonomia anche di oltre 1 ora.

Ricapitolando, un SSD garantisce:

  • Accesso rapido ai file: L’apertura di un’app e di un file diventa praticamente istantanea, perché un SSD ha accesso immediato in lettura e scrittura a tutti i dati, mentre un HDD deve ricercare i dati nella superficie dei vari piatti magnetici.
  • Velocità di Trasferimento: Un disco SSD può leggere o copiare i dati a velocità che fanno impallidire qualunque Hard Disk presente, passato e futuro.
  • Resistenza agli Urti: Niente parti mobili significa minore usura e minore possibilità di guasti meccanici; il che significa che un SSD dura di più, regge meglio agli urti e si ripaga meglio nel tempo.
  • Consumi Ridotti: Sempre l’assenza di parti mobili rende gli SSD più efficienti rispetto ad HD.

Di fatto, l’unico svantaggio è il costo per MegaByte che per l’HardDisk è un po’ più a buon mercato; a fronte però di maggiore lentezza nell’accesso e nel trasferimento dei dati, minore resistenza agli urti, consumi maggiori e minor durata della batteria.

SSD: cos'è, e perché conviene installarlo su Mac
Un SSD garantisce prestazioni dalle 30 alle 300 volte superiori rispetto agli HD. E tutta questa potenza si può installare anche sui Mac meno recenti.

SSD

0.1 millisecondi

6.000 io/s

Probabilità di Malfunzionamenti 0.5%

dai 2 ai 5 Watt

Appena 1%

3 ore

VS.

Tempi di Accesso

Prestazioni in Accesso Casuale ai Dati

Affidabilità

Consumi

Risorse CPU

Tempi di Backup (a parità di dati)

HD

5.5-8 millisecondi

400 io/s

Probabilità di Malfunzionamenti 2-5%

dai 6 ai 15 Watt

Fino al 7%

10-12 ore

SSD: Dimensioni Ideali

Il continuo abbassamento dei prezzi rende gli SSD davvero alla portata di tutti. E sebbene in circolazione si trovino anche tagli da 128GB, il nostro consiglio è di propendere almeno per 256GB; se il Mac viene utilizzato da più utenti, o nel caso di esigenze specifiche e professionali, meglio allora 512GB. Tanto più che i costi fino a 1-2TB oramai sono ragionevoli.

Gli utenti con grosse collezioni multimediali, i grafici, i musicisti, gli ingegneri o gli appassionati del video faranno meglio invece a optare per tagli più generosi, possibilmente oltre i 2TB. Al crescere della capacità, aumenta infatti la quantità di dati che potete stipare, il tutto senza interferire con le prestazioni che restano sempre al massimo.

Una buona alternativa potrebbe essere abbinare, al disco SSD, un disco rigido normale tradizionale (magari in sostituzione dell’obsoleto Super Drive). In questo modo si otterrebbe un duplice vantaggio: app e sistema operativo si avviano sempre alla massima velocità da SSD, mentre le librerie di Foto e Musica trovano tutto lo spazio che serve su Hard Disk. E si tratta di una soluzione talmente vantaggiosa, che Apple l’ha brevettata e rinominata Fusion Drive.

Fusion Drive

Fusion Drive AppleMolti Mac fissi godono di una soluzione di archiviazione che Apple ha ribattezzato Fusion Drive. Consiste in una unità ibrida che “unisce l’elevata capacità di archiviazione dei dischi rigidi tradizionali alle incredibili prestazioni della memoria flash. Con Fusion Drive le attività che impegnano di più l’iMac, come avviare il sistema, lanciare le applicazioni o importare foto, sono molto più veloci.

Questo perché i file che usi più spesso sono memorizzati nella memoria flash, e tutto il resto sul disco rigido. Il trasferimento dei file avviene in background: tu nemmeno te ne accorgi. Via via che il sistema impara come lavori, Fusion Drive rende l’utilizzo del tuo iMac ancora più straordinario. E senza che tu faccia niente.”

Potenziamento Mac: Perché Farlo Ora

SSD perché installarla ora su Mac

La pandemia sta paralizzando l’intera industria dei semiconduttori in tutto il mondo, col risultato che ci sarà presto un’impennata dei prezzi degli SSD fino a oltre l’8% nei prossimi mesi (stime TrendForce 2021); cui si aggiungerà una certa difficoltà nel reperire controller specifici per le unità SSD.

Si attendono dunque ritardi nelle consegne e aumenti dei costi per i produttori, almeno per tutta la seconda metà dell’anno. Ed è probabile che il fenomeno colpirà anche Apple, che si affida ai centri texani per questo tipo di componentistica. Tradotto in soldoni, i prezzi degli SSD aumenteranno sensibilmente da maggio-giugno 2021 e per tutto il resto dell’anno.

Ma l’aspetto peggiore è che i tempi per ordinare Mac e iPad nuovi si allungheranno a dismisura; lo ha confermato Apple stessa durante la presentazione degli ultimi risultati fiscali.

Alla luce di ciò, il consiglio che ti diamo è di potenziare il tuo Mac ora che è ancora super conveniente; se pensavi di abbandonare il vecchio Hard Disk in favore di un disco allo stato solido, insomma, è il momento di muoversi. Se farai passare troppo tempo, rischi solo di pagare di più.

Potenziamento Mac: perché conviene installare un SSD ora

Come Installare un SSD su Mac

Installare SSD su Mac

Tutti i computer Apple più recenti ne hanno uno; se il tuo non ce l’ha, puoi potenziare il Mac con il taglio di SSD che preferisci. È possibile sostituire il vecchio hard disk con una SSD su quasi tutti i Mac:

    • iMac
    • MacBook
    • MacBook Pro
    • Mac mini

Scegli subito il Potenziamento Mac Ipermela. L’operazione è assolutamente sicura e include anche il trasferimento dati dal vecchio hard disk al nuovo SSD. Ti garantiamo il 300% minimo di prestazioni in più.

FAQ

Il mio Mac lentissimo. Cosa posso fare per velocizzarlo?
Il motivo principale della lentezza è dovuto alla presenza di un vecchio hard disk meccanico installato di serie su tutti i Mac meno recenti e oramai non più all’altezza dei nuovi sistemi operativi. Non credere a chi ti promette un software per “pulire” il Mac perché nessuna app può fare questo miracolo; anzi, molto spesso queste utility rallentano ulteriormente il computer perché includono malware e software inutile.
Il mio Mac può essere potenziato?
Probabilmente sì. Puoi potenziare tutti gli iMac Intel prodotti dal 2007, i MacBook bianchi, tutti i MacBookPro 13″, 15″ e 17″, moltissimi MacBook Pro Retina e tutti i Mac mini dal 2007in poi. Anche i Mac Pro con tower.
Ci sono controindicazioni?
Assolutamente no. SSD è una tecnologia molto più moderna e affidabile del vecchio disco rigido. È più veloce, resistente agli urti e consuma pochissima energia.
Che fine fanno i dati del Mac?
Ipermela clonerà il tuo disco su server sicuri, e ripristinerà i dati sull’unità SSD dopo averla installata e testata. E se lo desideri, ti forniremo il tuo vecchio disco in un box USB, così potrai usarlo come memoria esterna!
Non è meglio aumentare la RAM?
Una cosa non esclude l’altra! L’aumento della RAM porta benefìci solo quando apri molte app contemporaneamente, ma non incide né sui tempi di caricamento del sistema operativo né in quello di apertura delle app, lettura o scrittura.  In più, mentre un SSD può sopperire alla scarsità di RAM, la RAM non può fare altrettanto. In ogni caso, se tecnicamente fattibile, puoi abbinare al potenziamento SSD anche quello RAM.
Cosa accade al mio Mac dopo il Potenziamento SSD?

Il sistema operativo si avvierà in un lampo, le app si apriranno all’istante, e il salvataggio dei file diventerà istantaneo. Ti sembrerà di aver cambiato Mac.

Potenzia subito il tuo Mac portandolo in uno dei negozi Ipermela di Thiene, Bassano o Padova Altinate. Su questa pagina trovi i riferimenti per contattarci, e per richiedere un preventivo gratuito e senza impegno. In alternativa puoi usare Telegram oppure la nostra pagina Facebook.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Questo elemento è stato inserito in Mac. Aggiungilo ai segnalibri.