Mac Lento? Velocizzalo in 3 mosse e triplica le prestazioni

Mac Lento? Velocizzalo in 3 mosse e triplica le prestazioni

Aggiornamenti software e obsolescenza programmata rendono sempre più lento e ingolfato il vecchio Mac. Ma ci sono 3 metodi incredibilmente rapidi, economici e sicuri per velocizzare qualunque computer e aumentare drasticamente le prestazioni. Ecco come.

Ogni anno, dopo il consueto aggiornamento di macOS, il Mac diventa più lento, le applicazioni si fanno sempre più pesanti, e la rotella colorata compare sempre più spesso. All’inizio non ci si fa caso, ma col passare del tempo le attese si fanno estenuanti, fino al punto in cui il computer -che un tempo era perfettamente adeguato alle nostre esigenze- diventa un catorcio inutilizzabile

Il risultato è che qualunque operazione, anche la semplice apertura dell’app Musica o Foto (e non parliamo di iMovie o Final Cut Pro X), finisce col bloccare il Mac per diversi secondi. E quando le risorse si esauriscono, si arriva al temuto freeze, che costringe a praticare un riavvio forzato.

Certo, ci sono alcuni trucchetti che è possibile mettere in pratica per tentare di ridurre i fastidi. Cose come la rimozione del software non necessario, la disattivazione dell’avvio automatico delle app, e l’eliminazione delle icone inutilizzate sulla Scrivania. Ma si tratta di palliativi di respiro corto. E non parliamo poi delle cosiddette “utility di pulizia” che nella migliore delle ipotesi non servono a niente, e nella peggiore spesso fanno anche danni.

Le vere soluzioni per aumentare in modo concreto e duraturo le prestazioni del tuo Mac sono 3:

  1. Sostituire il vecchio e lento Hard Disk con un SSD
  2. Aumentare la RAM
  3. Ripristinare il Sistema Operativo

Installare un SSD

L’Hard-Disk è un dispositivo di archiviazione digitale costituito da dischi magnetici che girano all’interno dell’unità; tra i vari dischi, si muove un braccio metallico che monta una testina di lettura/scrittura. È molto più lento rispetto agli SSD perché ha parti in movimento, la cui velocità è limitata; inoltre è anche più delicato e consuma più energia.

Un SSD invece è un dispositivo di archiviazione digitale composto da schede di memoria molto veloci collegate tra loro. Concettualmente è simile alle chiavette USB, ma gode di prestazioni e di un’affidabilità nettamente superiori (dalle 10 alle 300 volte più veloce). I dati vengono convertiti in cariche elettriche registrate da transistor, e per questo la velocità di lettura e scrittura è sempre superiore a quella di un HD tradizionale.

Inoltre, un SSD non richiede alimentazione esterna, e consuma molta meno energia. È anche meno soggetto a usura poiché non include parti in movimento.

Tutti gli SSD garantiscono velocità dalle 10 alle 300 volte superiori, tant’è che già da qualche anno, Apple la adotta su tutti i suoi computer fissi e portatili. E mentre con HD il sistema operativo impiega anche due o tre minuti per avviarsi, grazie a SSD macOS viene caricato in una manciata di secondi, le app si aprono all’istante, i file si spostano in un lampo e la libreria di Foto è fluidissima.

Questi sono i vantaggi di un SSD:

  • Accesso rapido ai file: L’apertura di un’app e di un file diventa praticamente istantanea, perché un SSD ha accesso immediato in lettura e scrittura a tutti i dati, mentre un HDD deve ricercare i dati nella superficie dei vari piatti magnetici.
  • Velocità di Trasferimento: Un disco SSD può leggere o copiare i dati a velocità che fanno impallidire qualunque Hard Disk presente, passato e futuro.
  • Resistenza agli Urti: Niente parti mobili significa minore usura e minore possibilità di guasti meccanici; il che significa che un SSD dura di più, regge meglio agli urti e si ripaga meglio nel tempo.
  • Consumi Ridotti: Sempre l’assenza di parti mobili rende gli SSD più efficienti rispetto ad HD. Dunque aumento della durata della batteria.

Velocizza subito il tuo Mac col servizio di Potenziamento Mac Ipermela. Puoi sostituire il vecchio hard disk con una SSD su quasi tutti i Mac:

    • iMac
    • MacBook
    • MacBook Pro
    • Mac mini

L’operazione è assolutamente sicura e include anche il trasferimento dati dal vecchio hard disk al nuovo SSD, e la consulenza gratuita sul taglio ottimale per il tuo sistema. Ti garantiamo il 300% minimo di prestazioni in più.

FAQ

Il mio Mac lentissimo. Cosa posso fare per velocizzarlo?
Il motivo principale della lentezza è dovuto alla presenza di un vecchio hard disk meccanico installato di serie su tutti i Mac meno recenti e oramai non più all’altezza dei nuovi sistemi operativi. Non credere a chi ti promette un software per “pulire” il Mac perché nessuna app può fare questo miracolo; anzi, molto spesso queste utility rallentano ulteriormente il computer perché includono malware e software inutile.
Il mio Mac può essere potenziato?
Probabilmente sì. Puoi potenziare tutti gli iMac Intel prodotti dal 2007, i MacBook bianchi, tutti i MacBookPro 13″, 15″ e 17″, moltissimi MacBook Pro Retina e tutti i Mac mini dal 2007in poi. Anche i Mac Pro con tower.
Ci sono controindicazioni?
Assolutamente no. SSD è una tecnologia molto più moderna e affidabile del vecchio disco rigido. È più veloce, resistente agli urti e consuma pochissima energia.
Che fine fanno i dati del Mac?
Ipermela clonerà il tuo disco su server sicuri, e ripristinerà i dati sull’unità SSD dopo averla installata e testata. E se lo desideri, ti forniremo il tuo vecchio disco in un box USB, così potrai usarlo come memoria esterna!
Non è meglio aumentare la RAM?
Una cosa non esclude l’altra! L’aumento della RAM porta benefìci solo quando apri molte app contemporaneamente, ma non incide né sui tempi di caricamento del sistema operativo né in quello di apertura delle app, lettura o scrittura.  In più, mentre un SSD può sopperire alla scarsità di RAM, la RAM non può fare altrettanto. In ogni caso, se tecnicamente fattibile, puoi abbinare al potenziamento SSD anche quello RAM.
Cosa accade al mio Mac dopo il Potenziamento SSD?

Il sistema operativo si avvierà in un lampo, le app si apriranno all’istante, e il salvataggio dei file diventerà istantaneo. Ti sembrerà di aver cambiato Mac.

Aumentare la RAM

Cos'è la RAM - Spiegazione

Il termine RAM sta per Random Access Memory. È il luogo del Mac in cui vengono caricati e immagazzinati i dati, quando ce n’è bisogno. È il banco di lavoro del computer, è diverso dagli SSD perché è molto più veloce ma non conserva i dati in modo permanente. E una volta spento il computer, la memoria si volatilizza.

La RAM torna utile perché accelera enormemente le operazioni di accesso ai programmi e al sistema operativo; e quando scarseggia, per l’utente inizia un calvario.

Quando c’è poca RAM nel sistema, si può verificare una serie di problemi:

  • Lentezza nell’apertura dei file e delle app
  • Blocchi momentanei o totali che costringono a riavviare brutalmente il Mac
  • Riavvi improvvisi
  • Elevato uso della RAM
  • Lentezza durante la digitazione del testo
  • App si bloccano e non rispondono più ai comandi
  • Spazio su disco al limite
  • Kernel Panic, cioè il congelamento irreversibile del sistema operativo a causa di un errore grave

Aumentare la quantità di RAM significa dare fiato al proprio Mac, e permettergli di tenere contemporaneamente aperte un numero maggiore di applicazioni senza provocare rallentamenti.

Grazie al Programma di Upgrade RAM Ipermela, puoi aumentare la RAM su questi Mac:

  • MacBook: Solo nei modelli dal 2008 al 2011
  • MacBook Pro: È possibile nei 13″ dal 2009 al 2012, nei 15″ dal 2008 al 2012, e in tutti i 17″. Nei MacBook Pro con Retina display non puoi ampliare la RAM.
  • MacBook Air: Non si può ampliare la RAM.
  • iMac: Ampliamento RAM possibile in quasi tutti i modelli, ed accezione del 21.5″ Metà 2014 e del Fine 2015.
  • Mac mini: Ampliamento RAM possibile su quasi tutti i modelli, tranne nei nuovi con processore M1.
  • Mac Pro: Espansione RAM disponibile su tutti i modelli.
  • iMac Pro: Espansione RAM disponibile, ma è caldamente consigliato di richiedere l’intervento ad un negozi di fiducia come Ipermela

Il servizio include la consulenza gratuita per determinare il quantitativo e il tipo di RAM ideale per la tua configurazione. Inoltre l’intervento di ampliamento RAM Ipermela è protetto da garanzia a vita e, in caso di problemi, puoi tornare in negozio e te la sostituiremo a costo zero!
Message box text


Ripristino e Ottimizzazione macOS

macOS 12 Monterey: tra lentezza, Mac bloccati e problemi d'installazione
Ogni volta che installi e disinstalli un’app, aggiorni il sistema operativo ed effettui operazioni sui dati, macOS aumenta il livello di disordine. In generale, Apple fa un ottimo lavoro nel limitare questo problema, ma a lungo andare i nodi vengono al pettine, e questo strascico di dati obsoleti finisce col sovraccaricare il disco inutilmente.

Risultato: lentezza, rotella che gira, comportamenti anomali e perfino riavvii improvvisi o blocchi di sistema.

Il modo più spiccio ed efficace per risolvere il problema è ripristinare il sistema operativo, creare un’installazione pulita e rimettere ogni cosa al suo posto a mano, senza passare dal backup di Time Machine (perché altrimenti, re-importeresti anche i problemi).

Si tratta di un processo tedioso e irto di ostacoli, ma Ipermela è qui per darti una mano. Porta il Mac in uno dei negozi di Thiene, Bassano o Padova e i nostri tecnici si prenderanno cura del Ripristino e dell’Ottimizzazione di macOS senza perdita di dati.

Non buttare via i soldi, comprando un computer nuovo. Fai un favore all’ambiente e al portafogli, e potenzia il Mac che hai già. Effettua un Aumento RAM + Sostituzione SSD + Ottimizzazione macOS e ti garantiamo che il tuo Mac tornerà a volare.

Prenota subito il tuo intervento di sostituzione SSD e RAM in uno dei negozi Ipermela più vicino a casa tua, a scelta tra Thiene, Bassano e Padova. Qui trovi numeri di telefono e indirizzi.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Questo elemento è stato inserito in Mac. Aggiungilo ai segnalibri.