iPhone 12, dal 2020 lancio ogni 6 mesi e 4 nuovi modelli

Con iPhone 12, Apple cambia tutto. Non soltanto aumenterà la diversificazione di prodotto, introducendo ben 4 modelli diversi, ma addirittura cambierà la consueta scaletta di lancio dei telefoni.

Non uno, bensì due appuntamenti l’anno per presentare i nuovi iPhone. È questa l’ipotesi al vaglio di Tim Cook e i suoi; e questo è niente: per aumentare la diversificazione di prodotto, e fare la guerra a Android, la mela lancerà ben 4 diversi modelli di iPhone 12. Ecco cosa bolle nel pentolone di Cupertino.

iPhone 12 senza Notch: ecco come cambia nel 2020

5 Nuovi iPhone

C’era un tempo in cui esisteva un solo modello di iPhone che era uguale per tutti; poi, con l’introduzione del taglio di display più ampio, Apple ha sdoppiato l’offerta, così da raggiungere anche gli amanti del formato phablet. Negli ultimi anni, infine, è stata introdotta una terza opzione meno costosa per soddisfare il pubblico più esigente in materia di budget.

Tuttavia, stando a quel che si legge in una nota agli analisti di JPMorgan, a partire dall’anno venturo assisteremo ad una nuova ripartizione del catalogo. Il trittico di iPhone che conosciamo (attualmente composto di iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max) dovrebbe essere ulteriormente stiracchiato per far posto a due nuovi modelli. In pratica, passiamo da questa impostazione:

  • iPhone (6.1 pollici, entry level)
  • iPhone 11 Pro (5.4 pollici, modello di punta)
  • iPhone 11 Pro Max (6.7 pollici, modello di punta)

A quest’altra:

  • iPhone 12 (5.4 pollici, entry-level)
  • iPhone 12 (6.1 pollici, modello intermedio)
  • iPhone 12 Pro (6.1 pollici, modello di punta)
  • iPhone 12 Pro Max (6.7 pollici, modello di punta)

A livello di feature, tutti e quattro i telefoni saranno grossomodo simili: stesso processore A14, stessa potenza grafica e perfino compatibilità con la connettività 5G, ma con una notevole differenza. I due modelli di base infatti non supporteranno il cosiddetto mmWave, cioè la banda a frequenza altissima che permette di raggiungere le prestazioni fenomenali di questo protocollo. In condizioni di rete ottimali, in altre parole, gli iPhone 12 entry level andranno meno veloci delle controparti Pro.

Ma c’è un altro elemento che li distinguerà: il modulo fotocamera. Mentre infatti i due entry level si dovranno accontentare della fotocamera a due lenti attualmente montata su iPhone 11, i Pro godranno di una fotocamera a tre lenti con funzionalità 3D.

La fotocamera 3D di nuova generazione costituirà un’autentica rivoluzione per la Realtà Virtuale e la Realtà Aumentata. Grazie ad una sofisticata tecnologia chiamata “Time of Flight” che misura i tempi di percorrenza e di rifrazione della luce sulle varie superfici, iPhone 12 Pro sarà capace di costruire una mappatura tridimensionale estremamente accurata degli oggetti e dell’ambiente circostante. E ciò aprirà le porte ad una nuova classe di applicazioni ancora più immersive e spettacolari, praticamente l’anticamera di Apple Glasses.

Lancio Ogni 6 Mesi

Se le novità hardware non vi bastano, sappiate che c’è un’altra bomba in arrivo. A partire dal 2021 Apple ha infatti intenzione di spalmare il lancio degli iPhone in due momenti diversi. In luogo di un unico, grande evento, l’idea è di crearne uno intermedio ogni 6 mesi: nella prima metà dell’anno verranno svelati i low cost, e nella seconda i modelli Pro. Ciò produrrà tre vantaggi:

  1. Dilazionare la presentazione dei prodotti rende più omogenei i dati di vendita, creando flussi costanti di cassa che tanto piacciono agli azionisti e riducendo i tempi d’attesa. In pratica, si eliminerebbe la stagnazione che precede ogni lancio di iPhone (tutti aspettano i nuovi modelli e mettono in standby la carta di credito), e il picco di domanda che si verifica in seguito (e che causano attese di settimane prima di ricevere l’ordine).
  2. iPhone riuscirebbe a fare una migliore concorrenza ai competitor Android che sfornano continuamente nuovi modelli.
  3. Se un problema hardware o un limite del design dovesse emergere sulla versione “liscia” di iPhone, ci sarebbe tutto il tempo di mettere a punto una soluzione tecnica adeguata nella variante “Pro.”

Certo è che, se JPMorgan avesse ragione, Apple dovrebbe lanciare 4 nuovi modelli di iPhone a settembre 2020, cui si aggiungerebbe il successore di iPhone SE tra pochi mesi, e due nuovi modelli low-cost a inizio 2021. Una scaletta di marcia non proprio tranquilla, verrebbe da dire.

In attesa di conoscere le novità Apple del 2021, vieni a toccare con mano l’offerta di iPhone, iPad e Mac nei negozi Ipermela di Thiene, Bassano e Padova centro. E scopri gli imperdibili KM Zero e Ricondizionati. Qui trovi indirizzi e numeri di telefono.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.