Nuovo iPad Air o iPad Pro? Guida alla scelta

Nuovo iPad Air o iPad Pro? Guida alla scelta

Il nuovo iPad Air somiglia moltissimo all’iPad Pro, ma costa quasi 250€ in meno. Quale scegliere quindi? Facciamo il punto della situazione.

Ora che Apple ha lanciato il nuovo iPad Air, gli utenti sono un po’ andati in crisi. A vederlo sembra un iPad Pro in tutto e per tutto, e in effetti i due tablet condividono diverse funzionalità e perfino il design; ma ci sono differenze importanti di cui occorre tenere conto, e che giustificano il divario di prezzo. Ecco la nostra guida per scegliere in serenità tra iPad Air o iPad Pro, più una sorpresa finale.

Design

Visti di fronte, non c’è quasi modo di distinguere un iPad Air di ultima generazione da un iPad Pro 11″: stesso display tutto schermo, cornice sottile, assenza di pulsante Home. Sono talmente simili che molte cover dell’uno funzionano sull’altro.

Ma in realtà c’è molta sostanza che li divide, soprattutto sotto al cofano. Iniziamo parlando dello schermo.

Schermo

iPad Air ha un Liquid Retina Display da 10.9″ con risoluzione di 2.360*1.640 pixel; iPad Pro 11″ invece ha una risoluzione lievemente superiore di 2.388*1.668, entrambi con 264 ppi. La vera differenza, tuttavia, sta nella frequenza di aggiornamento di 120 Hz, esattamente il doppio di iPad Air. Ciò significa che i contenuti video o molto dinamici appariranno incredibilmente più fluidi sul Pro.

Inoltre, il pannello di iPad Pro è anche un po’ più luminoso, con 600 nit invece di 500. A chi stanno stretti 11 pollici, inoltre, iPad Pro offre un’opzione ipertrofica da ben 12.9 pollici, che si traduce in una risoluzione di 2.732*2.048 pixel.

Insomma, per quanto concerne lo schermo, iPad Air se la cava piuttosto bene, ma iPad Pro pure meglio.

Processore

Qui le cose si fanno interessanti. Mentre infatti iPad Pro conta sul robusto ma datato processore A12Z del 2018, iPad Air integra il nuovissimo chip A14 Bionic di Apple, forgiato con processo a 5 nanometri. È lo stesso che verrà incluso anche su iPhone 12 e 12 Pro a ottobre, e nei primi Mac con processore ARM. Garantisce il 40% di prestazioni in più rispetto al predecessore; la grafica è più scattante del 30% e l’apprendimento macchina, cioè la tecnologia che migliora le foto e rende più sofisticate le automazioni, è 2 volte più rapida.

Al momento non abbiamo dei test che mettano a confronto diretto i due processori ma è evidente che uno scarto di due faccia debba fare molta differenza. In teoria il processore dell’Air ha 6 core per l’elaborazione centrale e 4 per la grafica, laddove il Pro ha 8 processori centrali più 8 dedicati alla grafica. Ma è il processore di iPad Pro è anche due generazioni indietro, e dunque deve essere per forza di cose meno efficiente.

La nostra impressione, dopo aver usato entrambe le macchine gomito a gomito, è che nell’uso normale siano praticamente omologhi. Dunque, su questo punto specifico, diremmo che c’è una parità tra i due modelli di tablet.

Fotocamera

La fotocamera posteriore di iPad Air è identica a quella di iPad Pro (12 Megapixel con ƒ/1.8); tuttavia, iPad Pro può contare su una seconda lente grandangolare da 10 Megapixel e soprattutto sullo scanner LiDAR che migliora la Realtà Aumentata e la qualità di alcuni tipi di scatti, come quelli con effetto Bokeh di sfocatura dello sfondo.

Insomma, su questo fronte, il Pro è superiore e si vede; ma d’altro canto, a chi serve davvero una fotocamera tanto performante su un tablet?

La fotocamera frontale, quella che si usa per i selfie e le videoconferenze in smart working, invece è pressoché la stessa su entrambi i modelli, ed è da 7 Megapixel.

Connettività & Memoria

iPad Air può contare su WiFi 6 e LTE più veloce del 60%; stessa cosa iPad Pro. Dunque, sotto questo aspetto, non c’è differenza tra l’uno e l’altro.

Per quanto concerne i tagli di memoria, invece, il Pro offre decisamente più opzioni:

  • iPad Air: 64GB o 256GB
  • iPad Pro: 128Gb, 256GB, 512GB o 1TB

Accessori

Con iPad Air, Apple prosegue la piccola rivoluzione iniziata con iPad Pro: niente porta Lightning su entrambi; al loro posto, una più utile USB-C che permette di collegare hard disk, memorie esterne, adattatori e perfino il caricabatterie del Mac.
Inoltre, entrambi possiedono la porta di espansione Smart Connector che permette di collegare accessori come la Magic Keyboard di Apple. Entrambi supportano infine Apple Pencil di ultima generazione.

Conclusioni

Il nuovo iPad Air ha un prezzo di di 669€ per il modello base da 64GB; iPad Pro invece parte da 900€ nel taglio da 11″. Una differenza di ben 231€ che trova giustificazione soprattutto nel display più evoluto, e nella fotocamera con grandangolo e scanner LiDAR. Se però sia conveniente o meno, deve deciderlo l’utente in base alle proprie esigenze.

E se vi dicessimo però che, con quel che spendereste per un iPad Air, potreste portarvi a casa un iPad Pro Ricondizionato con tutti i fronzoli e pari al nuovo?

In Ipermela crediamo nella qualità senza compromessi. Tutti i Ricondizionati e i Km Zero Ipermela sono sempre categoria A+, dunque il massimo della perfezione estetica, paragonabili al nuovo.

E se non ci credi, passa oggi stesso in uno dei punti vendita di Thiene, Bassano e Padova Altinate. Ipermela è l’unica che ti fa provare i Ricondizionati prima dell’acquisto.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.

Cerchi un modello di iPad specifico? Nessun problema! Compila il form, e dicci quali caratteristiche dovrebbe avere.