Perché buttare via i soldi? Risparmia con un Mac Ricondizionato

Perché buttare via i soldi? Risparmia con un Ricondizionato Apple

Comprare computer, telefono e tablet nuovo in questo periodo storico non conviene. L’attesa può diventare molto lunga, l’impatto ambientale è pesante e tra l’altro si spende molto di più. Perché quindi buttare via i soldi? La soluzione c’è, e si chiama “Ricondizionato”.

Negli ultimi anni, e in particolar modo durante la pandemia, l’acquisto dei Ricondizionati Apple ha preso letteralmente il volo. E non è soltanto una questione di convenienza: si annullano i tempi di attesa, si compra un prodotto molto più solido e testato, e in più si fa un favore al pianeta. Sapevi che produrre e portare a casa tua un singolo iPhone libera nell’aria fino a 72 kg di gas serra e consuma circa 44 kg di risorse naturali? (dati Forbes 2019).

Bisogna smascherare il tranello di comprare sempre tutto nuovo. Ecco perché una testata autorevole come Forbes si spinge a dire che i “Ricondizionati sono il futuro.” A patto di acquistare da fonti rispettabili, però, aggiungiamo noi; ma di questo parleremo più avanti.

Il Tranello del Nuovo

L'Inganno del Nuovo

Prendi per esempio i MacBook Pro. Tutti i modelli includono per forza una Touch Bar e molti non sanno che farsene. Eppure, la paghi lo stesso. E in generale questo succede soprattutto sui modelli di punta: se uno desidera un processore all’altezza o ampi spazi d’archiviazione, deve pagare anche per tutte le feature che non gli servono.

Coi prezzi a cui si aggira un portatile Apple nuovo di fascia medio alta (attorno ai 3.000€), se si ha bisogno di più postazioni a casa per Didattica a Distanza e lo Smart Working, comprare più computer diventa un salasso. Senza contare che Cupertino è nota per la disinvoltura con cui cambia le carte in tavola; e un modello che oggi è il non plus ultra, domani senza alcun preavviso può diventare già vecchio. È andata così, per esempio, ai possessori del MacBook Pro 15″ quando è stato introdotto all’improvviso il 16″.

E non parliamo poi delle nuove porte introdotte sui tutti i Mac e sugli iPad Pro; una scelta coraggiosa e perfino encomiabile dal punto di vista tecnico, ma anche una bella seccatura per gli utenti che si ritrovano a dover comprare (o ricomprare) tonnellate di dongle, adattatori, hub e convertitori.

Ma c’è un altro problema che angustia molti. Tutte le macchine nuove non sono espandibili né a livello di RAM né a livello di SSD. Ciò implica che bisogna avere le idee molto chiare prima dell’acquisto, per non trovarsi a piangere dopo perché lo spazio non basta più. E se le prestazioni arrancano? Niente da fare: la memoria è saldata su scheda logica, e non può essere più sostituita. E anche quando si è certi delle caratteristiche tecniche di cui si ha bisogno, poi bisogna attendere settimane per la consegna della configurazione desiderata. Tra pandemia e crisi climatica, infatti, Apple è molto in difficoltà, e ciò può creare problemi a chi ha urgente bisogno del computer.

Infine, l’ultimo e forse il più complesso dei problemi. I nuovi Mac con processore M1 non possono avviare nativamente versioni troppo vecchie dei software. Al massimo possono sfruttare l’emulazione di Rosetta 2, ma con prestazioni molto degradate. L’esempio più interessante è la suite Adobe: se scegli un Mac di ultimissima generazione puoi dire addio alle vecchie licenze software e prepararti a passare -presto o tardi- ai più costosi piani Cloud.

Rispetto ai Mac Intel, i Mac M1 soffrono di diversi difetti:

    1. Compatibilità limitata: Acquistando un Mac ARM adesso, si troverà pochissimo software nativo perché la maggior parte delle app sono ottimizzate per Intel. Ciò significa che in 8 casi su 10 le tue app preferite andranno in emulazione, e dunque con prestazioni inferiori.
    2. Limiti Hardware: I nuovi Mac M1 non supportano più di 16 GB di RAM, e includono solo 2 porte USB-C. Inoltre, non supportano GPU esterne per il momento.
    3. Niente Windows: I Mac con processore M1 non supportano Boot Camp, e dunque non potrai installare Windows. E anche quando si potrà far girare Windows, ciò avverrà in emulazione, dunque con prestazioni inferiori.
    4. Lunga Attesa: Nonostante gli sforzi, la consegna di alcune configurazioni può richiedere anche più di un mese. Purtroppo la pandemia ha devastato la logistica, e sebbene Apple stia tamponando con jet charter privati e navi cargo, i tradizionali tempi di consegna non possono essere rispettati in questa fase storica.
👉🏼 La soluzione a incompatibilità, problemi tecnici e lunghe attese è semplice: basta scegliere un Mac Ricondizionato, che tra l’altro ha il vantaggio di farti pure risparmiare fino a oltre il 40% sul prezzo di listino!

Ricondizionati: Cosa Serve agli Utenti

Ricondizionati: Cosa Serve agli Utenti

Alla maggior parte degli utenti non serve il modello più recente di Mac o la feature più mirabolante. Serve un computer moderno, potente, con tutti gli ultimi aggiornamenti software e di sicurezza, ad un prezzo concorrenziale e dotato di una buona copertura di garanzia. Tutte caratteristiche che solo un Ricondizionato può soddisfare contemporaneamente.

Ecco perché, il mercato dei Ricondizionati Ipermela ha subìto un boom gigantesco nell’ultimo anno, tanto da spingerci a dedicare sempre meno spazio al nuovo. Ma qual è la differenza tra Ricondizionato, Nuovo e Usato?

Ricondizionato Vs. Nuovo Vs. Usato

Ricondizionato vs. Nuovo vs Usat

Il problema dell’usato è che si tratta di un prodotto utilizzato per mesi o anni da qualcuno che non conosciamo, e che poi viene rivenduto. Non c’è modo di sapere come sia stato trattato, se ha problemi a monte, e soprattutto non si perché viene venduto; potrebbe essere a causa di un malfunzionamento o di un difetto non visibile di primo acchito (tipo: il microfono di Siri che non funziona, il Bluetooth non si collega, la batteria è che morta, etc.). Viene venduto tra privato con la formula “visto piaciuto” e in caso di problemi, sei abbandonato a te stesso e dovrai mettere mano al portafogli.

Una truffa che va molto online è la compravendita di iPhone usati (e talvolta perfino nuovi!) su Internet che poi si scopre essere rubati. Risultato: il gestore telefonico lo blocca e per uscirne, ammesso che ci si riesca, è un calvario. Dunque, è fondamentale rivolgersi al mercato dell’usato solo quando acquisti da persone molto fidate, altrimenti meglio puntare su un Ricondizionato (detto anche Rigenerato, o Refurbished).

Un Mac Ricondizionato infatti è un computer in condizioni pari al nuovo, sia dal punto di vista delle funzionalità che a livello estetico, commercializzato a un prezzo molto più conveniente. Noi di Ipermela reperiamo sul mercato solo prodotti provenienti dai più affidabili fornitori con cui abbiamo un rapporto pluriennale di fiducia, dopodiché il prodotto:

    • È sottoposto a una accurata ispezione e pulizia da tecnici specializzati.
    • È sottoposto a una batteria di ben 37 test di funzionamento, effettuati da tecnici qualificati.
    • Viene ripristinato alle condizioni di fabbrica e aggiornato all’ultima versione del sistema operativo ottimale.
    • Viene sottoposto a un controllo di qualità finale.

Gli eventuali componenti danneggiati vengono sostituiti e, al termine dell’operazione, ogni dispositivo è accuratamente igienizzato e inscatolato con tutti gli accessori. Solo a quel punto viene messo in vendita. E tu puoi risparmiare!

Se dunque prendiamo in considerazione tutte le variabili che contano davvero -funzionalità, prezzo, garanzia- si può convenire che i Ricondizionati offrano un rapporto prezzo/qualità imbattibile, superiore al nuovo e all’usato. Ma a questo ti facciamo una domanda: secondo te è più affidabile un Ricondizionato online o acquistato in un negozio fisico? Prima di rispondere, leggi sotto.

👉🏼 A fronte di un pochino di risparmio in più, un usato può nascondere brutte sorprese e rivelarsi un pessimo acquisto. Scegli sempre prodotti Ricondizionati di qualità A+++ o almeno l’Usato Garantito.

Cos’è un Ricondizionato?

Ricondizionati Apple - Sconti

Un Ricondizionato (Refurbished, in inglese) è un dispositivo in condizioni pari al nuovo, sia dal punto di vista delle funzionalità che a livello estetico. Di solito provengono da 3 canali principali: restituzione per ordine errato, Ex Demo o restituzione per malfunzionamento.

    • Restituzione per Errore: Nella stragrande maggioranza delle occasioni si tratta di prodotti restituiti dal cliente, magari perché ha cambiato idea all’ultimo, oppure per un disguido sull’ordine. Tuttavia, poiché oramai è stato scartato e acceso, per legge non può essere più venduto come nuovo. Ma è una distinzione puramente legale: di fatto lo è.
    • Ex Demo: Si tratta di iPhone e iPad espositivi usati in fiere, mostre o dentro i negozi, e dunque in eccellenti condizioni. Praticamente sono l’equivalente high-tech dei KM Zero che trovi al concessionario automobilistico. In genere sono caratterizzati da un eccellente rapporto prezzo/prestazioni.
    • Restituzione per Guasto: In rari casi, la restituzione avviene a causa di un guasto del dispositivo, ma questo non ha alcun impatto sulla qualità finale. A prescindere dal canale di provenienza, infatti, prima di essere messi in commercio tutti i Ricondizionati Ipermela vengono sottoposti a un maniacale processo di revisione hardware, igienizzazione, ottimizzazione e aggiornamento software, con contestuale sostituzione delle parti usurate (tipo la batteria o la scocca) o delle componenti non funzionanti. Il tutto, ovviamente, con ricambi originali.

Mac Ricondizionati: Online o Offline?

Mac Ricondizionati: Online o Offline?

L’attuale situazione sanitaria ha spinto molte persone verso i servizi online, e questo è innegabile. Ciononostante, navigando tra siti Web e aggregatori, è facile imbattersi in quelle che all’apparenza sembrano offerte imperdibili e che poi invece si rivelano fregature.

Il problema è che non c’è modo di verificare un prodotto prima dell’acquisto; è un atto di fede, un salto nel vuoto. E se arriva un prodotto difettoso o non rispondente alla aspettative, bisogna arrangiarsi col reso, talvolta sostenere l’onere della spedizione, e non di rado ritrovarsi a discutere col venditore. Comprando da privati o da siti di aste online, praticamente non ci sono garanzie né si sa da dove si acquista: tutto si basa sulla percentuale di feedback che magari è ottima al 99,9%, ma che succede se il tuo caso rientra nello 0,1% che non viene risolto?

E le medesime insidie si nascondono anche in alcuni luoghi fisici, come i mercatini dell’usato o le inserzioni tra privati. Il problema insomma non è tanto online o offline, quanto piuttosto la scelta di un referente affidabile.

Il consigliamo che diamo è di evitare siti sconosciuti, se proprio devi acquistare online. L’optimum invece si ha scegliendo un negozio fisico come Ipermela; In più, in Ipermela ottieni qualcosa che diventa sempre più rara oggigiorno: una consulenza personalizzata, onesta e tarata sulle tue necessità. Questo è uno dei nostri fiori all’occhiello: ti dedichiamo tempo reale.

Ricondizionato Conviene? Conclusioni

Insomma, in soldoni il discorso è semplice. Il miglior compromesso tra prezzo, qualità e garanzia si trova a metà tra il mondo dell’usato e quello del nuovo:

  • L’Usato è economicamente vantaggioso ma con la fregatura sempre dietro l’angolo. Il rischio di ritrovarsi con un dispositivo non funzionante e/o privo di garanzia è concreto.
  • Il Nuovo fornice massima garanzia ma d’altro canto è anche l’opzione più costosa.
  • Il Ricondizionato invece, se acquistato da società serie come Ipermela che ne garantiscano efficienza e funzionalità, offre un notevole risparmio e al contempo una solida garanzia. Meglio poi se in un negozio fisico, dove i prodotti si possono vedere e toccare con mano, e dove si può ricevere una consulenza spassionata.

Il prezzo di un Ricondizionato è lievemente superiore a quello dell’usato; tuttavia rispetto a quest’ultimo offre una garanzia vicina al nuovo ma ad un prezzo nettamente più vantaggioso.

Ogni Ricondizionato Ipermela è protetto dalla garanzia di 1 anno; e in caso di problemi, basta che lo riporti in negozio, e ti sostituiamo il prodotto senza se e senza ma. Il tutto a prezzi Iper-Competitivi.

Vieni a scoprire l’ampia gamma di Ricondizionati Ipermela. Ogni settimana nuovi arrivi e risparmi fino al 30% e oltre, rispetto ai prezzi di listino. Chiama il numero 0445.382025 per conoscere le disponibilità: ci trovi a Thiene, Bassano e Padova centro.


Vieni a scoprire l’ampia gamma di Ricondizionati e KM Zero di Ipermela. Ogni settimana nuovi arrivi e risparmi fino al 30% rispetto ai prezzi di listino. Chiama il numero 0445.382025 per conoscere le disponibilità: ci trovi a Thiene, Bassano e Padova.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.