Didattica a distanza: i prodotti Apple per studenti e docenti

In questo periodo così difficile, tutta la didattica viene traghettata sempre più online, e ciò rende necessario ricorrere a prodotti adatti. Ecco cosa offre Apple per studenti e insegnanti.

Ora che stare in aula non è più consentito per ragioni sanitarie, le scuole di ogni ordine e grado hanno dovuto ingegnarsi rapidamente per organizzare lezioni e corsi online, compiti da remoto e molto altro. Uno stato di necessità che ha impresso una notevole accelerazione ad un processo che forse sarebbe avvenuto comunque, ma che ora ci troviamo a dover gestire tra capo e collo, e non senza stress.

Grazie alle app e ai servizi di comunicazione, infatti, è possibile governare una classe di alunni da remoto quasi come se ci si trovasse uno di fronte all’altro, il che permette di mandare avanti il programma senza troppi scossoni. E per chi quest’anno ha gli esami, questo è oro.

Se vi state chiedendo tuttavia quali siano gli strumenti informatici che Apple offre per sopperire alle nuove esigenze, ecco qualche suggerimento. Alcuni istituti consentono l’uso di tablet, altri invece richiedono espressamente un computer. Quale che sia la scelta, sappiate che si tratta dello stato dell’arte della tecnologia in entrambi i casi.

MacBook Air

Leggero, potente e dotato di avanzati meccanismi di sicurezza, come il Touch ID che permette di sbloccare il computer, effettuare acquisti o autorizzare operazioni al posto della vecchia password. Il MacBook Air è un prodotto pensato adatto sia agli studenti che agli insegnanti, in particolar modo per chi frequenta le scuole dell’obbligo e per chi ha necessità di portarlo sempre dietro senza spaccarsi la schiena. È disponibile in tre opzioni di colore (Oro, Argento, Grigio Siderale), nel taglio da 13,3 pollici.

A chi è indicato: Studenti delle elementari, medie e superiori. Discenti universitari in materie umanistiche e arti liberali. Docenti di ogni ordine e grado. Chiunque abbia necessità di portabilità estrema senza rinunciare ad un ragionevole livello di potenza.

iPad Pro o MacBook Air? Guida alla scelta

MacBook Pro

Potente e versatile, è l’ammiraglia dei portatili di Apple. Il MacBook Pro è disponibile in tre colore (Oro, Argento, Grigio Siderale) e nei tagli da 13,3 e 16 pollici. È una macchina di grado professionale per chi ha bisogno della stessa potenza dell’iMac ma in un formato ragionevolmente leggero e trasportabile.

Lo consigliamo a chi studia materie scientifiche, ha bisogno di programmi pesanti come AutoCAD, ma anche per i creativi che utilizzano Adobe Photoshop o FinalCut Pro X. Dispone del chip di sicurezza T2, e della fantascientifica Touch Bar che rende più immediato l’uso delle applicazioni. È una macchina potente, e questo si riflette anche sul costo superiore rispetto al MacBook Air.

Attualmente è disponibile in due versioni: Intel (per i tagli da 16″) o con chip Apple M1 (taglio da 13,3″). La scelta dell’uno e dell’altro dipende dalle proprie necessità:

  1. Display: Se serve uno schermo più ampio (magari per editing, app scientifiche etc.), Intel è la strada da seguire; nel caso in cui 13 pollici bastassero, invece, l’utente dovrà scegliere se optare per un Intel Ricondizionato (enorme risparmio, massima compatibilità software, supporto pieno e completo) o un M1 (potente ma ha ancora poco software ottimizzato; inoltre, possiede alcune piccole lacune).
  2. Disponibilità Software: Se si ha bisogno della massima compatibilità col software attuale, Intel offre un supporto più robusto. Tutto il software attuale, infatti, è sviluppato per questi processori e continuerà ad esserlo per molti anni a venire; e sebbene un giorno tutte le app saranno ottimizzate per M1, allo stato attuale non è così. Molte app Intel girano su M1 ma con prestazioni ridotte che vanificano la maggiore potenza disponibile.
  3. Supporto Windows: Se si ha bisogno di Windows su Mac, al momento l’unico modo è con processori Intel. In futuro le cose cambieranno, grazie all’arrivo delle app di emulazione, ma ci vorrà del tempo. E comunque, Windows emulato su M1 andrà più lento rispetto a Windows nativo su Mac Intel.
  4. GPU: Se si ha necessità di una GPU esterna, conviene optare per un Mac Intel. Ad oggi sono gli unici a supportare schede grafiche esterne Thunderbolt 3. Questa caratteristica è importante per grafici, designer, ingegneri, studenti di materie scientifiche e videogamer.
  5. Massima Stabilità: Sebbene in generale tutti i computer Apple siano molto robusti, costruiti a regola d’arte e stabili, i nuovi Mac M1 hanno dei problemi di gioventù che possono creare problemi. Verranno corretti nel tempo, ma per ora sono lì).

Al momento, salvo esigenze specifiche e casi molto particolari, Ipermela consiglia di restare su MacBook Pro con processore Intel perché offre le maggiori garanzie

A chi è indicato: Docenti e discenti di materie scientifiche, come matematica, fisica, ingegneria, ma anche per chi si vuole cimentare nel fotoritocco e nei montaggi audio/video. Ottimo anche i gamer che, su Mac, vogliono concedersi una partita di tanto in tanto.

Mac ricondizionati: perché sceglierli (e quanto si risparmia)

iPad

È il miglior tablet in circolazione, e non solo per potenza. Grazie ad iPadOS 14, iPad può sostituire un computer in moltissimi casi. È consigliato soprattutto soprattutto per la fruizione dei contenuti (Netflix, AppleTV+, giochi su App Store, quotidiani e riviste online, Internet) ma è un discreto Desktop-replacement per chi ha bisogno di prendere appunti, utilizzare app di Realtà Aumentata o fare video-editing. In quest’ultimo caso è pari per potenza ad un iMac e MacBook Pro di fascia alta.

Inoltre, abbinato ad Apple Pencil, diventa la migliore tavoletta grafica al mondo. E non costa neppure uno sproposito: l’ultima versione da 10.2 pollici parte da 389€ ed è disponibile in versione Oro, Argento, Grigio Siderale. La versione per professionisti, invece, è iPad Pro e costa un po’ di più (ma per fortuna ci sono i Ricondizionati!)

A chi è indicato iPad: Per studenti, per chi ha bisogno di portabilità estrema, per i videogamer, per i grafici e i creativi, e per chi si occupa di video-editing. E anche per chi vuole un dispositivo facile da usare per gestire posta elettronica, navigazione, videochiamate e social network.

A chi consigliamo iPad Pro: Ai grafici, programmatori, videomaker, e agli appassionati di videogiochi; ma anche a chi crea musica o fa fotoritocco, e magari ha bisogno di una tavoletta grafica di tanto in tanto. E ovviamente a chi necessita di scrivere in mobilità con la praticità di un tablet, e a chi deve fare programmazione ma non ha grosse esigenze. In generale, è il prodotto ideale per chi passa molto tempo su poche applicazioni specifiche.

Se hai bisogno di un computer affidabile, sicuro e potente per la Didattica a Distanza, vieni a scoprire tutte le ultime le novità Apple e i Ricondizionati Ipermela. Ogni giorno nuovi arrivi e sconti fino a oltre il 30% rispetto al prezzo di listino. Ci trovi a Thiene, Bassano del Grappa e Padova Altinate.

Anche tu ami Telegram? Allora iscriviti al canale Telegram di Ipermela per restare sempre aggiornato su tutte le ultime novità Apple. Ogni giorno trucchi e segreti su Mac e iPhone, anticipazioni e prove. La community degli ipernauti ti aspetta.